Referendum, l'appello un po' polemico di Civati a Landini, poi a Bersani

08 settembre 2015, intelligo
Referendum, l'appello un po' polemico di Civati a Landini, poi a Bersani
"Landini è stato il primo da cui mi sono recato per parlargli di questa iniziativa". E già si capisce dove vuole arrivare.  

Poi prosegue: "Con grande spirito di collaborazione. Lui ha avanzato dubbi perchè dice che ci vuole più  tempo per creare questo percorso, ma non mi ha mai dato una risposta definitiva. Io gli ripeto un appello: anche con tutte le tue perplessità firma, aiutaci". 

E' tutto l'appello, un po' polemico, dell'ex Pd Pippo Civati, che si riferisce ai referendum per cui sta raccogliendo le firme (e' arrivato a 150.000), quelli sull'Italicum, trivellazioni a mare, sblocca Italia, scuola e jobs act. 

Ma Civati non si accontenta solo dei sindacati, e si rivolge anche alla politica "amica": "Mi rivolgo anche a Bersani - aggiunge - i principi dei quesiti sono sostanzialmente quelli su cui era costruita la campagna alle primarie. Per questo parlo innanzitutto e con rispetto a Pierluigi, senza nessuna malizia, questa non è una campagna per far cadere il Governo, è un modo per mettere in discussione questo flusso di coscienza di Renzi, per far tornare i cittadini a poter votare".

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]