Termini, rissa tra immigrati: feriti e arresti

09 aprile 2015, intelligo
Attimi di forte tensione ieri alla Stazione Termini di Roma. 

Una pattuglia della Polizia di Roma Capitale è dovuta intervenire per sedare una rissa tra due individui, ma uno ha reagito ed è stato arrestato. Denunciato l'altro.

Termini, rissa tra immigrati: feriti e arresti
Il fatto è avvenuto presso via Marsala, dove operavano in quel momento i vigili del Gruppo Trevi Nucleo Termini.
La loro attenzione è stata attratta da due uomini stranieri che litigavano furiosamente rotolandosi a terra e inseguendosi. Subito intervenuti per sedare la rissa, i due agenti, aiutati poi da altre pattuglie intervenute in ausilio, hanno faticato non poco per ridurre all'impotenza soprattutto uno dei due, che ha anche tentato di accanirsi contro gli agenti colpendoli con dei calci.

Il trentenne, di nazionalità afgana, con alle spalle diversi decreti di espulsione, presumibilmente alterato da sostanze stupefacenti, è stato alla fine arrestato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale: ora si trova piantonato all'ospedale Fatebenefratelli, e gli accertamenti clinici sono ancora in corso.

L'altro uomo, 38 anni, tunisino con piccoli precedenti per furto e detenzione di sostanze stupefacenti, alla fine è stato denunciato per irregolarità relative alle leggi sull'immigrazione.

Anche uno dei due agenti intervenuti ha avuto bisogno di medicazioni al pronto soccorso.

A.D.A.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]