Strage Tribunale Milano, il sondaggio: Claudio Giardiello vittima o criminale?

09 aprile 2015, intelligo
Strage Tribunale Milano, il sondaggio: Claudio Giardiello vittima o criminale?
Il caso Giardiello e la sparatoria al tribunale di Milano diventa tema virale sulla Rete. Che come sempre, dibatte e si divide sulla tragedia costata la vita a tre persone. Twitter è la ‘piazza’ dove scatta il confronto. 

Ecco come:
Nell’arco della mattina i tweet sono più che altro di carattere informativo. Si rilanciano le notizie che corrono sul web o nelle dirette on line. “Alto e con un impermeabile litiga con avvocato e spara. Lo cercano dentro il palazzo. Fuori sfrecciano ambulanze ps e cc”, è il cinguettìo che scandisce la cronaca minuto per minuto, mentre altri vanno oltre l’accaduto e si interrogano su come Claudio Giardiello sia potuto entrare armato a Palazzo di Giustizia. C’è chi poi non rinuncia a una dose di ironia o sarcasmo, a seconda delle letture, e spera che “Giulia Bongiorno non diventi l’avvocato di Claudio Giardiello…”. 

Man mano che passano le ore, su Twitter alla cronaca si sostituisce la riflessione, i commenti, le analisi. “Non ucciderei mai non ucciderei me stessa ma posso comprendere Claudio Giardiello, facile definirlo killer è un disperato” è il pensiero di un utente social, mentre un altro rivolge le condoglianze “ai parenti delle vittime ma la vera vittima è Claudio Giardiello”.  

E c’è anche chi si domanda e domanda se Giardiello sia un criminale o un eroe riproponendo le pagine facebook che parlano di lui. 
Infine, non poteva mancare un riferimento politico da parte di chi twitta: “Adesso Salvini ci spiega chi è questo china-negro-sinti-rom-arabo-giudeo-cinegro di nome Claudio Giardiello”.

La rete si divide, il killer della strage di Milano è vittima o criminale?

  • Vittima
  • Criminale
  • Mentalmente disturbato
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]