"Lo chiamavano Jeeg Robot" in rampa di lancio, vince al Bif&st e si prepara al David

09 aprile 2016 ore 15:23, Andrea Barcariol
Dopo il successo di pubblico al botteghino, ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ conquista anche la critica. Dopo il trionfo a Lisbona, Gabriele Mainetti ha vinto il premio ‘Ettore Scola’ per il regista del miglior film al Festival di Bari (Bif&st). La decisione è stata presa dalla giuria presieduta dal regista Andrea Segre. “Quest’idea è nata qualche anno fa – ha spiegato Mainetti – avevamo realizzato nel 2006 un cortometraggio Basette, uscito poi nel 2008, sulla periferia romana con la stessa trama di questo film. Abbiamo testato per la prima volta la formula: cercare di far funzionare la dimensione reale e quella fantastica”. Un’ulteriore conferma per un film che è stato la vera rivelazione della stagione cinematografica e che ha sbancato al botteghino grazie soprattutto al passaparola tra i giovani. "Con il regista, che è anche produttore, con i bravissimi interpreti e con il distributore Lucky Red condividiamo la soddisfazione per questo premio ad un’opera originale, piena di talento e di invenzioni narrative - ha spiegato Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema - Il Festival ha voluto inoltre premiare con tanti e diversi riconoscimenti i film più significativi di questa stagione coprodotti da Rai Cinema. Ringraziamo i giurati, tutto il Festival e in particolare il direttore Felice Laudadio per la cura, la passione e l’impegno sempre crescente rivolti al sostegno e alla diffusione del cinema italiano".

'Lo chiamavano Jeeg Robot' in rampa di lancio, vince al Bif&st e si prepara al David
Un buon viatico per il film di Mainetti, in vista del vero obiettivo: il David di Donatello del 18 aprile (diretta della cerimonia su Sky Cinema e Tv8). Per il momento c'è già il record di nomination: 16, a pari merito con "Non essere cattivo dello scomparso" Claudio Caligari. Miglior regista esordiente (si tratta dell’opera prima di Mainetti), Miglior produttore (sempre Mainetti), Miglior attore protagonista (Claudio Santamaria), Miglior attrice protagonista (Ilenia Pastorelli), Miglior attrice non protagonista (Antonia Truppo) e ovviamente Miglior attore non protagonista (Luca Marinelli) sono solo alcune delle categorie in cui figura la pellicola, nominata anche per molti riconoscimenti tecnici. Per questo è stato già programmato il ritorno di "Lo chiamavano Jeeg Robot" nelle sale cinematografiche per il 21 aprile.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]