Harrison Ford piglia tutto: dopo Indiana Jones torna anche in Star Wars 7

09 dicembre 2015 ore 10:31, Andrea De Angelis
Harrison Ford piglia tutto: dopo Indiana Jones torna anche in Star Wars 7
Appena pochi giorni fa avevamo parlato del ritorno di Indiana Jones, nuovamente interpretato da Harrison Ford anche perché, come detto, non potrebbe essere altrimenti. 
Di recente infatti Steven Spielberg, regista di tutti e quattro i film della serie, ha detto di considerare Ford come l’unico interprete possibile del personaggio, escludendo così di poter reclutare un attore più giovane per un nuovo episodio. "Da sempre è mia intenzione che non accada quel che è successo con James Bond o Spider Man. C’è un solo Indiana Jones ed è Harrison Ford", ha spiegato.
L'attore, del resto, non si è tirato indietro: "Siamo nella fase di sviluppo delle idee ma c’è una persona sotto contratto che in questo momento, se non sta lavorando al copione, dovrebbe farlo", ha detto Ford con la sua tipica ironia. Si tratta di David Koepp che ha firmato la sceneggiatura del quarto capitolo uscito nel 2008 e che ebbe un enorme successo incassando circa 800 milioni di dollari. Insomma, l'archeologo più noto del grande schermo non cambierà volto. 

 
 
Ma quel volto si vedrà anche nel nuovo film di Star Wars che avrà tra i protagonisti proprio il settantatreenne attore. "Quando mi hanno chiesto di tornare e di fare parte di questo film non ho esitato: mi è parsa un'ottima idea: la trama mi ha subito colpito e parlando con J.J, ho capito che il film era nelle mani giuste e che condividevamo la stessa visione. Poi sono un attore e amo ancora recitare. In più l'idea di tornare di nuovo a giocare con questi giocattoli dopo così tanti anni mi affascinava. L'ho trovato molto appagante ed è sempre eccitante lavorare a un progetto per cui il pubblico ha sviluppato un appetito così vorace", ha detto Ford.
L'attore deve la sua fama in particolare a questi due personaggi: Ian Solo, appunto, e Indiana Jones. Eppure è uno degli attori più famosi a non aver mai vinto un Oscar, ma lui non sembra impensierito da questo: "A chi nella carriera poi capita di avere due ruoli così iconici? Sono appagato e soddisfatto così, questi film mi hanno permesso di vivere la mia vita liberamente e di affrontarla con serenità". 
Del settimo film della saga di guerre stellari si san ben poco, scheda a parte. Una cosa in pratica mai accaduta a Hollywood, dove la promozione è fondamentale come la regia o il casting. "Abbiamo scelto di privilegiare il pubblico e di rispettarlo. Io - ha detto J.J. Abrams - quando vedo un trailer che in venti secondi mi racconta tutto il film non ne sono affatto contento e quindi abbiamo deciso di preservare la sorpresa per i fan e di non fare trapelare niente di niente". Scelta inusuale e coraggiosa dunque, che poco è piaciuta agli addetti ai lavori, ma che forse ha aumentato l'attenzione verso la pellicola in uscita nelle sale di tutto il mondo. In Italia arriverà mercoledì prossimo, 16 dicembre.







caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]