Belle & Sebastien, sorpresa! Spunta il padre dell'orfanello - TRAILER

09 dicembre 2015 ore 11:10, intelligo
Belle & Sebastien, sorpresa! Spunta il padre dell'orfanello - TRAILER
Già il cartone era commovente con quel cavallo che fa da mamma a un orfanello. E ora, dopo il successo del primo film i due protagonisti, Sebastien e il suo cane dei Pirenei Belle, arrivano da noi con una nuova avventura diretta dal francese Nicolas Vanier, che alle vette scenografiche ha da sempre dedicato già documentari e spettacoli teatrali. 
Si tratta del sequel "l'Avventura continua" che arriva in Italia e racconta di come Sebastien sia alla ricerca, anzi prima ancora sia in attesa, del ritorno di Angelina, la ragazza che gli ha fatto da mamma, che però non arriva. Ancora una volta la sfortuna si abbatte sul povero orfanello perchè Angelina è rimasta  vittima di un terribile incidente aereo, e ovviamente tutti la credono morta, tranne uno: Sebastien. Inizia così la ricerca della sua mamma adottiva, sicuro com'è di poterla trovare grazie all'aiuto di Bell, il suo fedele amico dal fiuto imbattibile. E non solo troverà Angelina, ma anche notizie sul suo vero padre, grazie a un decisivo incontro-scontro.

Ovviamente lo scenario è sempre la montagna e l'obiettivo è ripetere il successo avuto in precedenza: 3 milioni di spettatori.
A due anni di distanza dal primo successo di "Belle e Sebastien" il regista che si è ispirato dalle novelle francesi di Cecile Aubry, ha deciso di tornare ad emozionare con questa seconda pellicola. E ora arriva dopo aver sbancato i botteghini francesi e aver commosso gli spettatori italiani (quasi sette milioni di euro di incasso da noi). Per questo seguito la produzione si è affidata invece al canadese Christian Duguay, una lunga esperienza in serie televisive (Coco Chanel, Sotto il cielo di Roma), che ha promesso: "Credo che il pubblico sarà travolto da questo nuovo Belle e Sebastien. Il primo era piuttosto contemplativo, mentre in questo secondo capitolo si va più a fondo per quel che riguarda i rapporti umani: il ragazzino incontra suo padre. E poi c'è moltissima azione: un incidente aereo e un incendio nella foresta".  
Le differenze con la prima pellicola sono tutte nel rapporto che c'è tra il piccolo Sebastien ed il suo cane Belle, molto più saldo ed in questa seconda avventura saranno tanti gli animali con cui la coppia dovrà rapportarsi, anche quelli più temibili. Su tutti un enorme corso con il quale sarà inevitabile uno scontro per Belle. Il primo film è costato 7 milioni di euro, incassandone 30 soltanto in Francia. Questo secondo film invece ha avuto un budget più alto, ritoccato a 12 milioni di euro.
"Appena ho letto la sceneggiatura ho capito che la storia aveva un grande potenziale - dice Duguay (al suo attivo una serie come quella su Coco Chanel e un film sul cavallo Jappeloup) - Non volevo solo fare un film d'avventura e trascinare il pubblico dietro la fuga di un orso, sarebbe stato grande spettacolo certo, ma quello che mi interessava portare sul grande schermo era la ricerca del padre. Il mio obiettivo era quindi sì creare un grande spettacolo ma anche far sprofondare il pubblico nell’interiorità dei personaggi. Ho avuto la fortuna di avere due interpreti che hanno trovato subito un'intesa e la loro complicità era reale fuori e sul set".

E ora tocca all'Italia confermarlo. 

(m.m.)


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]