Fusaro: "Caro Papa, Bonino è l'individualismo e Napolitano prono. Utero in affitto peggio dell'aborto"

09 febbraio 2016 ore 11:50, Lucia Bigozzi
“Non so perché il Papa ne ha dato una definizione così alta, so che Emma Bonino è espressione di una visione individualistica e libertaria, per cui la libertà è sempre quella dell’individuo isolato che ha diritti come se fossero proprietà individuale”. “Nell’attività politica di Napolitano non mi pare ci sia molto di eroico: prima è stato prono ai voleri dell’Unione Sovietica, poi a quelli dell’Europa e degli Usa, infine ha consentito cessioni di sovranità a Bruxelles e benedetto tre governi non democraticamente eletti”. Analisi senza sconti sul piano dei contenuti che il filosofo Diego Fusaro articola nella conversazione con Intelligonews commentando le affermazioni del Papa che hanno destato molto scalpore tra il popolo del web.  

Sul web fanno discutere le parole del Papa sulla Bonino e su Napolitano definiti “i grandi dell’Italia di oggi”. Partiamo dalla Bonino che è stata protagonista di grandi campagne su aborto ed eutanasia. Cosa ne pensa?

«Bisogna capire se il Papa li definisce così a livello umano o sul piano personale. Io non ho strumenti per farlo perché non conosco né la Bonino né Napolitano. Posso esprimere un giudizio sulle rispettive attività politiche, senza nulla togliere alla loro vita privata. Emma Bonino è espressione di una visione individualistica e libertaria, per cui la libertà è sempre quella dell’individuo isolato che ha diritti come se fossero proprietà individuale. La libertà, dunque, è sempre individuale e lo vediamo su tematiche come l’aborto o l’eutanasia; insomma non c’è mai la dimensione comunitaria, sociale, di classe»

Proprio per questo, come legge l’uscita di Francesco?

«Non so su che base abbia potuto fare un’affermazione del genere; forse ha conosciuto personalmente la Bonino e ne stima la coerenza sul piano umano rispetto a battaglie che non sono condivisibili per il Papa. Del resto, io sono allievo di Hegel e di Marx, non di Pannella o della Bonino e sono per una comunità solidale, non per un individualismo atomistico»

Napolitano ha compiuto “un gesto eroico” accettando il secondo mandato al Quirinale nonostante l’età, dice Francesco. Condivide?

«Non giudico le persone, ma in questo caso l’attività politica che Napolitano ha svolto e non mi pare che ci sia molto di eroico nel suo atteggiamento che prima è stato prono ai voleri dell’Unione Sovietica, poi è stato prono ai voleri dell’Europa e degli Stati Uniti. Aggiungo che spiace doverlo ricordare per come si è comportato di fronte, prima a Berlusconi e poi ai governi successivi, diverse volte la Costituzione italiana è stata calpestata in maniera incredibile: mi riferisco ai tre governi non democraticamente eletti e in più, alle continue cessioni di sovranità all’Europa che sono quanto di più anticostituzionale vi sia. Quindi, se penso all’attività di Napolitano, “eroico” non è il primo aggettivo che mi passa per la mente»

Parliamo di utero in affitto o maternità surrogata. Così come fu per l’aborto, non pensa che anche in questo casa la questione stia tra il diritto e una libertà individualistica estremizzata? L’utero in affitto è una nuova forma di prostituzione?

«Direi che rispetto all’aborto c’è una differenza abissale. La questione dell’aborto va a toccare situazioni emergenziali che si possono produrre; ad esempio una donna rimasta incinta a seguito di una violenza sessuale oppure una donna che non è in grado di mantenere il figlio. Con l’utero in affitto si va sul capriccio e il desiderio individuale: è l’individuo che si pensa onnipotente e pensa che avere un figlio sia un diritto e non una responsabilità, un processo simbolico di filiazione. Sono favorevolissimo al diritto all’aborto, non all’aborto in sé e se fossi una donna non abortirei; sono contrarissimo all’utero in affitto che è una mercificazione integrale dell’umano e che, ancora una volta, confonde il desiderio e il capriccio con i diritti; anzi, mira a trasformare i desideri illimitati dell’individuo onnipotente in diritto»

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]