Lenovo "elimina" Motorola

09 gennaio 2016 ore 8:57, Micaela Del Monte
Per un periodo il sogno di tutti è stato lo Startac, poi è stato il turno del V3. C'è stato un periodo nella nostra infanzia e la nostra adolescenza in cui avere un Motorola era uno stile di vita, quando possederne uno ci faceva sentire le persone più importanti del mondo. Ora, quello che per anni è stato un "must", va in pensione, così come fu con la Nokia qualche anno fa. 

Lenovo 'elimina' Motorola
A rivelarlo nel corso di una intervista rilasciata in occasione del CES 2016 di Las Vegas è stato Rick Osterloh, Chief Operating Officer di Motorola, ha annunciato la progressiva sparizione del marchio Motorola, almeno per quanto riguarda gli smartphone. La storica società statunitense continuerà ad esistere come divisione di Lenovo ma il produttore cinese toglierà la scritta “Motorola” dai prossimi smartphone, mantenendo soltanto il marchio Moto che ha caratterizzato la produzione degli ultimi anni. “Moto by Lenovo” sarà ora la scritta che accompagnerà i nuovi smartphone, con il blu Lenovo che andrà a cancellare una parte della storia della telefonia. Rimarrà soltanto il logo a forma di M che caratterizza da sempre Motorola. Dal punto di vista commerciale Lenovo intende sfruttare la popolarità del marchio Motorola per portare i propri modelli Vibe dal prezzo inferiore ai 100 dollari anche in quei mercati dove il marchio è assente o quassi.

Così come la divisione mobile dell'azienda finlandese era stata acquistata e poi "mangiata" da Microsoft così è stato anche con Motorola da parte di Google, se non fosse che a cambiarne il destino è stato Lenovo che due anni fa ha rilevato l'azienda leader dei telefonini degli anni '90 "solo" per 3 miliardi di dollari. E così entro la fine del 2016 sui dispositivi non comparirà più la dicitura Motorola ma solo "Moto". Un passaggio non da poco. "Il marchio Motorola sarà eliminato gradualmente e ci focalizzeremo su Moto", ha spiegato Rick Osterloh.
Il manager ha spiegato che l'azienda sta unificando i suoi business relativi alla telefonia, raggruppandoli sotto l'unico marchio Lenovo. Nasceranno quindi due linee: 'Moto' destinata ai prodotti di fascia alta e 'Vibe' per quelli di fascia medio-bassa.

Motorola ha una storia lunga e gloriosa. Nata negli Stati Uniti negli anni Trenta, l'azienda inizialmente realizzava apparecchi radio. Poi dette un grosso impulso al settore dei computer producendo micro-processori anche per Apple e Olivetti. Ma la popolarità la deve ai telefonini, avendo di fatto creato il primo cellulare portatile. Che venne realizzato nel 1973 dall'ingegnere americano Martin Cooper. Non era esattamente un telefonino visto che era grande quasi come una scatola di scarpe. Si chiamava DynaTac. Ai 'brick phone', grandi come dei mattoni, seguirono poi altri modelli più piccoli e leggeri come il MicroTac e lo StarTac, molto diffusi tra gli anni Ottanta e Novanta. "Hello, Moto", a un certo punto era la suoneria che si sentiva riecheggiare ovunque.

Insomma, in un mondo fatto di cambiamenti repentini e implacabili era inevitabile che cominciassero a crollare anche i miti del nostro passato. Prima Nokia, ora Motorola... chi sarà il prossimo a innescare la nostra nostalgia?

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]