Stiller e Watts attratti da coppia di disibiniti in "Giovani si diventa"

09 luglio 2015, Americo Mascarucci
Stiller e Watts attratti da coppia di disibiniti in 'Giovani si diventa'
E’ previsto il 9 luglio il debutto al cinema di "Giovani si diventa", la nuova commedia di Noah Baumbach con protagonisti Ben Stiller e Naomi Watts. 

La trama si presenta di per sé già curiosa, accattivante ma soprattutto molto reale. Josh e Cornelia sono una tipica coppia di quarantenni newyorkesi, che da anni provano senza successo a diventare genitori e decidono quindi di interrompere i tentativi. 

Mentre si abituano all'idea di una vita senza figli, iniziano a frequentare una coppia più giovane e libera (Adam Driver e Amanda Seyfried). 

Jamie (Adam Driver) e Darby (Amanda Seyfried) sono due spiriti liberi e indipendenti, appassionati di videogame vintage e di animali domestici decisamente fuori dal comune. 

Per Josh, l’incontro con Jamie significa poter riaprire uno spiraglio sulla propria giovinezza, o meglio, su quella che avrebbe desiderato avere. 

Senza troppe esitazioni Josh e Cornelia abbandonano gli amici di sempre - Adam Horovitz dei Beastie Boys nel ruolo di Fletcher - per seguire i due hipster che ai loro occhi appaiono irresistibilmente liberi, disinibiti e pieni di vita. Insomma una tipica commedia che rispecchia la realtà di tanti quarantenni che proprio al raggiungimento degli anta riscoprono improvvisamente la loro giovinezza, quasi mettendo indietro le lancette di dieci, quindici anni, rivivendo in pratica i piaceri e le emozioni che non si sono provate in precedenza. 

Proprio l’incontro con i più giovani può determinare questa riscoperta della giovinezza perduta, buttando all’ aria quella vita, fino a quel momento priva di grandi emozioni, che sembrava la migliore del mondo ma che improvvisamente appare così pesantemente monotona. Un film insomma in cui in tanti possono riconoscere se stessi e, perché no, pure immedesimarsi nei personaggi e dire: “Caspita, questa è proprio la mia storia”. Perché giovani si può diventare anche a quarant’anni e non è mai troppo tardi per poter vivere senza rimpianti. E allora buona visione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]