E' emergenza rifiuti: sciopero degli operatori ecologici rinviato (13 e 14 luglio)

09 luglio 2016 ore 15:08, Andrea Barcariol

E' stato spostato lo sciopero dei lavoratori dell'igiene ambientale al 13 e 14 luglio. La notizia arriva da Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel che posticipano così i due giorni di astensione da lavoro previsti per l'11 e il 12 luglio proclamati nell'ambito della vertenza per il rinnovo del contratto dell'Igiene ambientale. I sindacati hanno accolto, così, "per esaurire le procedure di legge, l'invito della Commissione di Garanzia differendo l'azione di sciopero al 13 e al 14 luglio 2016, prima del periodo della franchigia estiva in vigore dal 15 luglio di ogni anno" mentre la "vertenza va avanti a oltranza". In una nota i sindacati, in relazione alla delibera diffusa ieri dal Garante sugli scioperi, affermano che "lo sciopero, come confermato dalla Commissione di Garanzia, è assolutamente legittimo". Allo stesso tempo Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel fanno presente che: "Non vi sono ragioni per introdurre ulteriori limiti all'esercizio del diritto di sciopero e non può essere negato ai lavoratori del comparto di esercitare il proprio diritto di sciopero garantito dalla Carta Costituzionale; siamo in assenza di una concreta ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di settore, scaduto da 30 mesi; siamo in assenza di una concreta sintesi dalle controparti datoriali alla sottoscrizione di aumenti contrattuali rispettosi del principio costituzionale di cui all'art. 36; nel corso dell'audizione le parti non hanno affatto convenuto 'sull'avanzato stato della trattativa' ma hanno, al contrario, evidenziato le concrete ed oggettive difficoltà di portare avanti la trattativa, in un contesto giuridico sempre piu' gravoso per i lavoratori".

E' emergenza rifiuti: sciopero degli operatori ecologici rinviato (13 e 14 luglio)
Ai Prefetti, aggiungono, "che ci stanno convocando dobbiamo far presente che abbiamo accolto l'invito della Commissione facendo venir meno i presupposti per un eventuale e forzato precetto dei lavoratori. La vertenza va avanti ad oltranza e ci riprenderemo il Ccnl anche attraverso lo sciopero di mercoledì 13 e giovedì 14 luglio 2016. Non ci fermiamo". Si profila, purtroppo, l'ennesima emergenza spazzatura, anche nella Capitale dove la situazione negli ultimi mesi è stata critica con molte polemiche sul servizio di raccolta (nel 2015 le foto dei maiali intenti a cercare cibo tra i rifiuti sparsi intorno ai cassonetti hanno fatto il giro del mondo). In particolare il Campidoglio consiglia di effettuare lo smaltimento dei rifiuti nelle ore precedenti lo sciopero, cercando di evitare l'accumulo dei rifiuti. Essendo lo sciopero rivolto a tutto il personale aziendale, nella giornata di mercoledì 13 e giovedì 14 luglio non verrà garantito neppure il regolare funzionamento degli uffici e del servizio di prenotazione tramite numero verde. "Anche in questo caso saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]