Grasso promuove Lampedusa: "Simbolo di efficienza". I dati 2015 sugli sbarchi

09 luglio 2016 ore 15:09, Andrea Barcariol
Un modello di accoglienza e un "simbolo di efficienza". Così il presidente del Senato Pietro Grasso ha definito l'attività che viene svolta quotidianamente a Lampedusa durante il secondo giorno di visita sull'isola: "E' la prima volta che assisto a uno sbarco di migranti e devo dire che oltre a essere una emozione è anche un grande orgoglio perché dimostra l'efficienza dell'organizzazione. Tutte le procedure si svolgono rapidamente, con le prime visite mediche fatte a bordo, altre fatte all'arrivo. E' bello vedere tutta questa efficienza. E' un dovere morale accoglierli Dobbiamo promuovere la pari dignità degli uomini". Grasso ha poi ribadito che Lampedusa "è un modello da esportare": "Questa mattina abbiamo avuto la conferma che il modello funziona, sia nella fase dello sbarco, sia in quello successivo dello sbarco, della foto segnalazione per poi procedere alle pratiche previste". Grasso ha conversato con alcuni dei ragazzi arrivati nei giorni scorsi. "Sono ragazzi che fuggono da guerre e povertà luoghi dove la dignità dell'uomo viene calpestata e noi abbiamo il dovere di soccorrerli in mare e poi accoglierli. Del resto qui inizia l'Europa".

Grasso promuove Lampedusa: 'Simbolo di efficienza'. I dati 2015 sugli sbarchi
Il presidente del Senato presso il molo Favaloro ha assistito alle operazioni di sbarco in corso di un gruppo di 125 migranti."Nessuno può essere ucciso per il colore della sua pelle. Penso che parlare di tolleranza sia già una discriminazione e penso che questo sia il sentimento di tutti gli italiani. A Lampedusa non c'è un'invasione - ha aggiunto Grasso - Vorrei che gli italiani dessero un contributo a questo simbolo di efficienza. I lampedusani devono essere supportati anche attraverso la cooperazione dei cittadini".
Secondo i dati dell'Osservatorio sulle Migrazioni, nel 2015, Lampedusa è stato il porto dove c'è stato il maggior numero di sbarchi (21.160). Al secondo posto Augusta, a seguire. Reggio Calcabria, Pozzallo, Palermo, Messina a Catania.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]