Anche Fraccaro vuol farsi chiamare dal padre di Renzi. "Matteo a suo agio con i massoni, come..."

09 maggio 2014 ore 16:13, intelligo
Anche Fraccaro vuol farsi chiamare dal padre di Renzi. 'Matteo a suo agio con i massoni, come...'
Il pentastellato Riccardo Fraccaro
non è mai stato uno con i peli sulla lingua. Ma questa volta ha azzannato "la preda" Matteo Renzi, l'avversario di Beppe Grillo, con una certa energia famelica. "Sono assolutamente solidale con Piero Pelù. Il padre di Renzi era un massone, Renzi si trova perfettamente a suo agio a contrattare sulle legge elettorale con un massone come Verdini, non vedo come si possa negare". Lo ha detto intervistato da Natascha Lusenti nel corso della puntata di Taxi Populi in onda questa sera alle 22.45 su La3. Poi è tornato indietro nel tempo, fino a Licio Gelli e ha espresso un'opinione che è un po' quella che si legge anche nell'autobiografia non autorizzata di Enrica Perucchietti, proprio ieri presentata al Salone del libro. "Il piano di Rinascita di Licio Gelli andava in questa direzione, quella di una dittatura mascherata. Anche le riforme costituzionali vanno in questo senso, sono molto bravi a puntare i riflettori su qualcosa che non e' importante, su qualche piccola nefandezza per nascondere quella gigante": ha detto senza mezzi termini. Se il padre di Matteo non ci ha messo molto a rispondere al cantante fiorentino che con i Liftiba ha ottenuto i più grandi successi, c'è da immaginarsi che non si risparmierà neanche questa volta.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]