Maturità 2016, gli indizi della Giannini sulle tracce: toto-temi e idee

09 maggio 2016 ore 13:26, intelligo
di Luciana Palmacci.

La prima prova scritta dell’esame di stato 2016, il tema di italiano, è in calendario per mercoledì 22 giugno, e a 45 giorni dalla maturità, il Ministro dell’Istruzione Giannini fa sapere con un tweet tramite l’account del Miur che ha scelto tracce della prima prova. L’unico indizio dice è che “sarà una bella maturità” e rivolta ai ragazzi “l’occasione per fare riflessioni sulla vostra vita e sul vostro essere giovani”.

#maturita2016 mancano 45 giorni! @SteGiannini ha scelto tracce #primaprova e assicura "sarà una bella maturità" https://t.co/911PETpanO — Miur Social (@MiurSocial) 8 maggio 2016

#Maturità. Il ministro “ho preso 58/60. Un po’ di delusione” poi annuncia "ho scelto i temi" https://t.co/svmSJCgD7V pic.twitter.com/eD6edQP1tA — Diregiovani.it (@DiregiovaniWeb) 8 maggio 2016

Maturità 2016, gli indizi della Giannini sulle tracce: toto-temi e idee

Non è chiaro se la decisione riguardo le tracce dell’analisi del testo, del saggio breve, di attualità e del tema storico siano già sul tavolo del Miur o se siano state definite solo in linea generale, quello che possiamo dire è che il toto-traccia è ufficialmente iniziato. 
Cosa dovranno affrontare i maturandi 2016? Ogni anno di questi tempi riecco spuntare il solito dilemma e in ogni dove nascono ipotesi e tracce possibili. Le parole del ministro lasciano pensare alle problematiche giovanili legate all'uso di alcol e droga, e magari a temi ancora più profondi, ma altrettanto in linea con l’attualità, come l’accettazione di sé stessi, l’omosessualità e di rimando anche le unioni civili e le adozioni gay

Il primo scritto dell’Esame di Stato ha come scopo principale quello di "accertare la padronanza della lingua italiana o della lingua nella quale si svolge l'insegnamento, nonché le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato, consentendo la libera espressione della personale creatività.” Insomma, si vuole capire se i cinque anni di scuola superiore hanno dato i loro frutti, ma anche capire se con il livello di italiano ottenuto si è in grado di creare un elaborato ben strutturato, in cui lo studente sappia dimostrare le proprie capacità creative, critiche e di ragionamento. Oppure, provare di essere preparato in Italiano, conoscere autori e correnti letterarie, ed essere capace di analizzare il testo e di contestualizzarlo in base alla storia e alla vita del poeta. 

Provando a immaginare le tracce più gettonate, abbiamo diviso per tematiche (analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico, tema di attualità) quelle che a nostro avviso potrebbero essere le prescelte: 

- Analisi del testo: tra gli autori più quotati Umberto Eco, scomparso pochi mesi fa, seguito da Pasolini e Pirandello del quale ricorre l’80° anniversario della morte;

- Saggio breve e tema storico: la traccia potrebbe nascondersi tra gli anniversari come il 70° della nascita della Repubblica Italiana, il 30° anniversario disastro di Chernobyl, 70° anniversario della nascita dell’UNICEF;

- Tema d’attualità: terrorismo e attentati, Expo, omosessualità e diritti gay (matrimonio omosessuale), Samantha Cristoforetti “la donna dello spazio”, Generazione Erasmus, il problema dell’immigrazione e il blocco delle frontiere, il disgelo tra Stati Uniti e Cuba, e il tracollo economico della Grecia.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]