Strusciava i genitali su pazienti: "Manovre terapeutiche?". Violenza sessuale per ginecologo arrestato ad Arezzo

09 maggio 2016 ore 14:35, Americo Mascarucci
Violenze sessuali scambiate per trattamenti terapeutici.
Un medico toscano che operava fra Firenze ed Arezzo sia in strutture pubbliche che private è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari con l'accusa di aver commesso fra il 2014 ed il 2015 violenze sessuali nei confronti di pazienti che si erano rivolte a lui per delle visite specialistiche.
Facendo credere alla paziente che erano necessari dei trattamenti terapeutici particolari e specifici, l'uomo palpeggiava le parti intime del corpo per poi, secondo l'accusa, travalicare in vere e proprie violenze sessuali. 
"Le donne - si legge in una nota dei carabinieri - venivano fatte spogliare ed utilizzando manovre definite terapeutiche strofinava i propri genitali sulle pazienti, simulando atti sessuali, attraverso anche il palpeggiamento di parti intime. In un caso e' stato accertato che il medico aveva somministrato alla paziente un farmaco narcotizzante per limitarne la reattivita'".

Strusciava i genitali su pazienti: 'Manovre terapeutiche?'. Violenza sessuale per ginecologo arrestato ad Arezzo
I casi sessuali accertati sarebbero circa sette (due delle vittime sarebbero addirittura sorelle) la maggior parte dei quali compiuti all'interno di una struttura pubblica e soltanto due nello studio privato del medico.



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]