Ansia Lufthansa: quasi 1000 voli cancellati, mezza Europa a terra

09 novembre 2015 ore 7:02, Andrea De Angelis
Ansia Lufthansa: quasi 1000 voli cancellati, mezza Europa a terra
Colpirà quasi mille voli e oltre 100mila passeggeri il terzo giorno di sciopero, indetto per oggi lunedì 9 novembre, degli assistenti di volo della Lufthansa

La cancellazione di "circa 929 voli continentali ed intercontinentali", quasi un terzo dei tremila in programma, è indicata in un comunicato sul sito della compagnia tedesca. Le cancellazioni riguardano gli scali di Francoforte, Duesseldorf e Monaco di Baviera, precisa la nota.
I voli operati da Lufthansa CityLine, Germanwings, Eurowings, Air Dolomiti, Austrian Airlines, SWISS e Brussels Airlines non sono interessati da potenziali azioni di sciopero e pertanto verranno eseguiti come previsto. "Lufthansa farà tutto il possibile per mantenere gli effetti al minimo e per informare il più presto possibile ai passeggeri. Per questo motivo, tutti i passeggeri Lufthansa potranno rimanere aggiornati verificando lo stato del volo su LH.com", si legge ancora sul sito. 

Ansia Lufthansa: quasi 1000 voli cancellati, mezza Europa a terra
"Non ci sono più margini per evitare lo sciopero"
aveva annunciato ieri il capo del maggior sindacato di hostess e steward (Ufo) di Lufthansa Nicoley Baublies. "Come proseguirà l'agitazione lo comunicheremo domani mattina" aveva aggiunto il leader sindacale.
Al centro della contesa, oltre ai salari, anche la richiesta di modifiche all'attuale sistema di prepensionamenti, che il sindacato di categoria, Ufo, ha respinto.
La vertenza durerebbe ormai da circa due anni tra i lavoratori e la compagnia e proprio il nodo dei prepensionamenti sarebbe l'elemento più caldo sul tavolo delle trattative. 

Lo scorso 24 luglio furono gli assistenti di volo Alitalia a scioperare. La protesta, si leggeva in una nota del sindacato, "è generata dal rifiuto aziendale a sottoscrivere un impegno per mantenere i livelli occupazionali del personale navigante, in assenza del quale circa mille tra piloti ed assistenti di volo rischieranno il posto di lavoro e dalla mancata omogeneizzazione del sistema retributivo dei naviganti Cityliner a quello dei colleghi Alitalia". Inoltre era forte la preoccupazione di un ulteriore futuro disimpegno del gruppo Alitalia dalla attività di medio raggio a favore della compagnia Ethiad Regional.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]