Dalla Toscana all’Umbria: l’ultimo caso di meningite. Tocca a una maestra d'asilo

09 novembre 2015 ore 12:18, intelligo
Dalla Toscana all’Umbria: l’ultimo caso di meningite. Tocca a una maestra d'asilo
Una escalation che assume contorni preoccupanti. Dalla Toscana all’Umbria, l’ultimo caso di meningite riguarda una donna di 45 anni ricoverata “in gravi condizioni” – dicono i medici – all’ospedale di Terni. Diagnosi: meningoencefalite. Lo rendono noti i vertici del Santa Maria sottolineando che la donna è arrivata nella struttura sanitaria nel pomeriggio di sabato ed attualmente è ricoverata in prognosi riservata e in coma nel reparto di rianimazione. La donna è una maestra di asilo. 

In una nota, i sanitari spiegano che “in attesa di ricevere l’esito degli esami colturali per conoscere l’eziologia batterica e verificare se si tratti o meno di meningite meningococcica, è già stata fatta denuncia alla Usl Umbria 2 per l'attivazione delle misure di profilassi dei contatti”. Gli operatori dell’ospedale che sono entrati in contatto con la paziente sono già stati sottoposti alla profilassi prevista in questi casi dal codice di riferimento. 

Ma la meningite sta lasciando dietro di sé una lunga scia di persone alle prese con gli effetti della malattia. E’ la Toscana la regione con la maggiore incidenza di casi registrati nell’ultimo anno. Lo scorso ottobre una ragazza di 24 anni residente in Versilia è stata ricoverata all’ospedale di Pisa in prognosi riservata, come ha raccontato Intelligonews. 

I dati aggiornati al mese di ottobre 2015 parlano di 35 casi di meningite registrati: 28 quelli da meningococco C diagnosticati, 4 da meningococco B, 1 del ceppo W, 1 pneumococcica, 1 non noto. Sette, invece, le vittime della meningite: 6 per meningococco C (3 - di 12, 16 e 34 anni - nella Asl 11 di Empoli; 1 di 82 anni nella 10 di Firenze; 1 di 31 anni nella 8 di Arezzo; 1 di 44 anni nella Asl 4 di Prato); 1 per meningococco B, di 48 anni, nella Asl 1 di Massa Carrara. 

Ogni anno in Italia oltre 1000 persone contraggono la meningite. La meningite meningococcica provoca il decesso nell’8-14% dei pazienti colpiti, ma in assenza di cure adeguate, il tasso di mortalità sale addirittura al 50%. Nel mondo, invece, ogni anno si verificano 500mila casi di meningite meningococcica, di cui circa 50mila letali. Inoltre, il 5-10% delle persone che contraggono l’infezione muore nonostante la malattia venga diagnosticata in tempo e si riceva un trattamento appropriato.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]