Tutti in "Carrozza": riapre la scuola! Ma il Ministro avvisa: "Mai più a 25 anni senza aver lavorato"

09 settembre 2013 ore 11:13, intelligo
  di Andrea De Angelis   Riaprono le scuole, e come tradizione vuole arrivano gli auguri del titolare di viale Trastevere, il Ministro Maria Chiara Carrozza. Nel tweet di questa mattina la parola "istruzione" viene messa al centro, come necessaria per far ripartire l'Italia. Chiaro il riferimento alla crisi, e la necessità di puntare sulla formazione dei giovani e sulla ricerca, per superare i momenti più difficili. Da cancellare, però, per la Carrozza è anche l'idea che l'istruzione non possa procedere a braccetto con il lavoro. In una intervista concessa proprio oggi, il Ministro lancia l'anatema contro quelli che furono apostrofati anni fa come fannulloni: "Mai più in Italia persone di 25 anni con zero giorni di lavoro alle spalle". Una presa di posizione chiara, volta ad eliminare quell'odiosa separazione tra studenti e lavoratori: chi forma la propria intelligenza non può esimersi dall'entrare nel mondo del lavoro, e coloro i quali sono chiamati prima di altri ad attività lavorative hanno comunque il diritto ad una istruzione di base quanto mai necessaria. Per realizzare questo progetto, l'impegno dello Stato deve essere chiaro ed immediato. Proprio Maria Chiara Carrozza lo scorso mese di luglio minacciò di lasciare l'incarico se non fossero arrivati i fondi necessari per operare concretamente...  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]