Natalie Portman col pancione a Venezia: "Donne siamo tutte sulla stessa barca"

09 settembre 2016 ore 11:22, intelligo
di Luciana Palmacci

Siamo sul red carpet del Festival di Venezia e i riflettori puntano tutti su di lei: Natalie Portman sfila per la prima di Planetarium, un thriller ambientato nella Francia degli anni ’30, diretto dalla regista Rebecca Zlotowski, in cui interpreta una medium. Lo calca con l'altra protagonista, Lily-Rose Depp, in nero, ma tutti gli occhi sono per lei e l’abito bianco che indossa. Aderente al punto giusto le mette in mostra un pancino che rivela la sua dolce attesa. Ebbene, la bella attrice aspetta un altro bambino. La conferma si è fatta attendere, ma dopo questa uscita in pubblico ormai è ufficiale, la diva premio Oscar per Il cigno nero è di nuovo incinta, e ha deciso di farlo sapere a tutti non sui giornali, non con comunicati, messaggi di stato sui social, ma nel silenzio e nella grazia di una posa sul tappeto rosso a Venezia. 
L’attrice 35enne è al suo secondo figlio, dopo Aleph, 5 anni, avuto dal marito sposato nel 2012 in Big Sur, il coreografo francese Benjamin Millepied, 39. I primi sospetti di una gravidanza erano sorti già alla conferenza stampa di Jackie, del regista cileno Pablo Larraín, il film in concorso che racconta i giorni dopo l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy attraverso gli occhi della moglie, dove Natalie aveva riempito bene un abito largo a fantasia e si toccava la pancia come a volerla proteggere quando i fotografi imbracciavano le macchine e i flash l'accecavano. 

Natalie Portman col pancione a Venezia: 'Donne siamo tutte sulla stessa barca'

Donna in carriera e mamma allo stesso tempo la Portman in un’intervista a Vanity Fair, ha difeso i diritti (negati) del genere cui appartiene “le donne laureate” (lei è uscita da Harvard) ormai più numerose dei maschi, ma che nelle posizioni di potere non ci arrivano quasi mai, “e anche quando ci arrivano non sono certo aiutate dalle politiche sociali” ha detto. Diritti che nella condizione in cui si trova, ovvero essere anche madre, è ancora più difficile ottenere: “Per le madri la situazione è ancora peggio: non abbiamo asili gratis, non abbiamo sgravi fiscali, non abbiamo maternità lunga. Senza un partner che ti aiuta, è davvero dura”. E attenti a pensare che essere una stella dello spettacolo, qui, faccia la differenza: “Ovvio che ci sono situazioni economiche diverse e anche figli diversi, ma quando si tratta di gestire lavoro e famiglia noi donne siamo tutte sulla stessa barca”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]