Roma, Vattimo: "Nessun complotto, 5S non hanno ideologia"

09 settembre 2016 ore 15:31, Americo Mascarucci
"No, non c'è un complotto contro il Movimento 5Stelle. Il problema sta tutto nella loro storia".
Ne è convinto il filosofo Gianni Vattimo che ad Intelligonews espone il suo punto di vista su quanto sta avvenendo a Roma 

Professor Vattimo, esiste un complotto contro i 5Stelle o si è in presenza soltanto di incapacità amministrativa?

"La seconda che ha detto. Parlare di complotto non ha senso, bisognerebbe capire a chi giova. Forse ci può essere un’attenzione eccessiva da parte dei partiti concorrenti e della stampa per le vicende della giunta Raggi, ma non parlerei di complotto. E' ovvio che nel momento in cui una forza che sta al governo si trova in grosse difficoltà, gli avversari ne approfittino evidenziandone i limiti, le contraddizioni e le inefficienze. Non c'è nulla di scandaloso in questo. Qui c’entra soprattutto la storia del Movimento 5Stelle". 

In che senso?

"Ho avuto un’iniziale simpatia per i 5stelle ma in loro c'è un'assoluta mancanza di spessore politico ideologico che rende debole tutto. Loro non sono né di destra, né di sinistra ma questo non è un punto di forza, ma un grosso limite. La politica senza ideologia non regge".

Non crede che i 5S siano vittime del loro stesso moralismo?

"Certo, ma questo accade proprio perché manca l'ideologia e quando non c'è ideologia ci si rifugia nel moralismo. Non a caso l'esordio dei 5Stelle in Parlamento si è avuto con la storia degli scontrini che io trovavo assolutamente grottesca. Ma il moralismo è un'arma a doppio taglio. Finché gli scontrini sono a posto va tutto bene, ma quando poi non lo sono più?"  

Sinceramente, la preoccupa la prospettiva che i 5Stelle possano andare al Governo?

"No, questo non mi preoccupa, anche perché i partiti disponibili sulla piazza non sono certo migliori. I 5Stelle non sono più o meno pericolosi di altri"

Secondo lei le vicende romane penalizzeranno o rafforzeranno elettoralmente il Movimento?

"Credo che una flessione di consensi, per quanto contenuta, ci sarà"

Che consiglio darebbe oggi a Virginia Raggi?

"Di tenere duro e soprattutto di non farsi condizionare troppo"


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]