Chi l'ha visto il bonus "mamma domani", non c'è. Peggio degli 80 Euro

20 marzo 2017 ore 12:14, Americo Mascarucci
Il bonus mamma? Chi l'ha visto? Dal 1 gennaio 2017 tutte le mamme avrebbero diritto al cosiddetto bonus "Mamma domani", previsto dal governo Renzi. Ottocento euro per le prime spese legate alla nascita dal bebè. Ad oggi non sono ancora state rese note le modalità per presentare la domanda. 
Dopo che il 27 febbraio l’Istituto previdenziale ha rilasciato le informazioni sui requisiti generali indispensabili per accedere al Bonus non si è visto più nulla.
Insomma sono in molti a temere che ci si possa trovare di fronte ad un grande bluff. Uno spot annunciato con grandi squilli di troma e poi destinato a restare lettera morta. Perché, fra il dire e il fare, c'è sempre di mezzo il mare e soprattutto ci sono le coperture economiche e i conti da far quadrare.
Insomma si teme legittimamente che possa ripetersi quanto avvenuto con il bonus di 80 euro in busta paga che molti italiani si sono trovati costretti a dover restituire.
Un milione di persone hanno dovuto restituire integralmente il bonus di 80 euro in sede di dichiarazione dei redditi Irpef per l'anno di imposta 2015, mentre 765mila contribuenti hanno dovuto restiruirne solo una parte.
Chi l'ha visto il bonus 'mamma domani', non c'è. Peggio degli 80 Euro

L'INPS INFORMA
Dall'Inps hanno fatto sapere che ci sono dei tempi tecnici da rispettare per rendere operativa la piattaforma online ma che il servizio partirà a breve: Ma quando? Indicare una data è impossibile? 
Tuttavia l'Inps, come riporta Repubblica, avrebbe fatto sapere che una volta avviata, la misura sarà retroattiva. Le mamme che sono entrate nell'ottavo mese di gravidanza o hanno partorito in questo primo trimestre dell'anno, ma non hanno potuto presentare richiesta non avrebbero comunque perso i soldi.Annunciato e poi scomparso: la beffa del bonus "Mamma domani" da 800 euro
Ma Repubblica citando una gola profonda dell'Inps fa pure sapere che quando il servizio sarà finalmente disponibile, le cose non miglioranno, visto che ci sarà un boom di richieste e "ci vorranno sessanta giorni, minimo, perché le prime vengano approvato".


#bonusmamma #polemiche #ritardi



caricamento in corso...
caricamento in corso...