Blitz Sacra Corona Unita, fase due: con "Omega" 50 arresti antidroga

20 settembre 2017 ore 10:00, Andrea Barcariol
Nuovo terremoto giudiziario sulle province di Lecce, Brindisi e Taranto. In Puglia sono state arrestate 50 persone su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce. Associazione di tipo mafioso, concorso in omicidio, con l’aggravante del metodo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegali di arma da fuoco, spaccio di sostanze stupefacenti: queste le accuse.

Blitz Sacra Corona Unita, fase due: con 'Omega' 50 arresti antidroga
Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del Comando provinciale di Brindisi che hanno condotto l’inchiesta e fatto luce su un traffico illecito di sostanze stupefacenti. Nel corso delle indagini sono state intercettate frasi connesse al rituale di affiliazione alla Sacra Corona Unita. Si tratta di una seconda tranche dell'operazione eseguita nel mese di dicembre del 2016 e denominata "Omega".

L'inchiesta trae origine dal blitz che lo scorso dicembre portò all'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico di decine di indagati, alcuni di questi, però, tornati successivamente in libertà (21 soggetti scarcerati su 58) per un presunto vizio di forma che è stato al centro di un accertamento ministeriale. Tra i capi di imputazione anche l'omicidio, avvenuto a San Donaci, di Antonio Presta, il figlio di un collaboratore di giustizia.
Ulteriori dettagli dell'operazione saranno forniti nel corso della conferenza stampa prevista per le ore 10.
caricamento in corso...
caricamento in corso...