Svolta Madia, 2739 assunzioni nelle forze dell'ordine. Sap: "E' propaganda"

04 agosto 2017 ore 12:09, Luca Lippi
Firmato il decreto per i nuovi ingressi nella Pubblica Amministrazione da parte del ministro Madia. Il decreto autorizza le assunzioni straordinarie nei ranghi della polizia di stato e dei vigili del fuoco. “Presto ne seguiranno altri”, ha scritto su Twitter. Nello specifico, Madia ha svincolato 2739 nuove assunzioni. Fonti ministeriali affermano che le risorse ci sono: l'ultima legge di Bilancio ha riservato un “fondone” che permette alle amministrazioni di prendere nuove leve, oltre a quelle già programmate. Quindi il decreto firmato dal ministro autorizza oltre 850 assunzioni tra i carabinieri, 750 tra la polizia, 420 nella guardia di finanza, 400 per i vigili del fuoco e più di 300 nella penitenziaria. Il budget a regime è di circa 132 milioni di euro.
Svolta Madia, 2739 assunzioni nelle forze dell'ordine. Sap: 'E' propaganda'
il prossimo passo, come promesso dal ministro stesso, sarà quello di trovare la via per assorbire i cosiddetti ‘precari di lungo corso’. A tale proposito saranno tracciate le linee guida al rientro dalla pausa estiva.

PRECARI DI LUNGO CORSO
Le misure per definire i ruoli dei precari viaggeranno su un doppio binario: assorbimento dei precari storici e nuove modalità di reclutamento. La regione Emilia Romagna è la prima ad adottare il nuovo corso, ha già manifestato l’impegno ad assorbire 130 lavoratori.
Il ministro ha definito “un'ottima notizia” quella arrivata da Bologna: “Comincia l'attuazione del piano straordinario per i precari”, ha commentato sempre su Twitter. Un'operazione che si snoderà tra il 2018 e il 2020 per assorbire chi da tre anni, anche non continuativi, degli ultimi otto è al servizio della Pubblica Amministrazione. Il nuovo Testo unico del pubblico impiego stabilisce che chi è entrato per concorso potrà essere assunto direttamente mentre per gli altri ci sarà una riserva (50%) nelle future prove.
Siamo nell’ambito dell’applicazione della riforma della Pa attraverso la quale si punta a far entrare circa 50 mila persone tra contratti a termine e collaboratori di lungo corso. 

SAP - IL SINDACATO NON CI STA

"Ci compiace l’attività di propaganda che viene fatta dal Governo, in questo caso dal Ministro Madia, alla quale però rispondiamo con i numeri" commenta Gianni Tonelli, il Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), l’annuncio del Ministro Madia.
"Nella Polizia di Stato vanno in pensione circa 2500 persone all’anno. Facendo una stima - aggiunge - con le altre forze di polizia, possiamo dire che ogni anno, escono oltre 6000 persone. A fronte di questi numeri in uscita, l’assunzione di 750 persone per quanto riguarda la Polizia di Stato, rende il saldo sempre in negativo. Il Ministro Madia parla di assunzioni “straordinarie” come se ce ne fossero già altre in via “ordinaria”. Se è davvero convinta di questo e, se è in buona fede, le chiediamo di scendere dal suo ufficio, farsi una passeggiata verso il primo commissariato di Polizia, entrarvi e verificare quello che è il flusso degli organici. Ecco, quell’ufficio è lo specchio dell’Italia, con organici calati del 20%. Si pensi che a Caltagirone, località ad alta intensità mafiosa, non esiste più attività investigativa.
Tra l’altro, il DPCM risale ai primi dell’anno e fa riferimento alla scorsa legge di stabilità, approvata prima di Natale. Dunque, questa assunzione “straordinaria”, rispetto ai tempi naturali, è già tardiva, oltre che insufficiente". 


#RiformaPa #Madia #assunzioni #ForzedellOrdine #precari

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...