Incontro Lega-M5S: Di Maio smentisce, Repubblica rivela "dove e quando"

15 giugno 2017 ore 16:01, Americo Mascarucci
Un incontro fra Davide Casaleggio e Matteo Salvini: il leader in pectore del Movimento 5Stelle figlio del co-fondatore Gianroberto e il leader del Carroccio si sarebbero visti per concordare insieme delle strategie. Di indiscrezioni del genere se ne leggono tutti i giorni ma se la notizia diventa il titolo di apertura della prima pagina di Repubblica allora inevitabilmente il boato non può che essere molto potente. In un Movimento 5Stelle ancora scosso dai deludenti risultati delle amministrative dell'11 giugno, la notizia è stata peggiore di un terremoto soprattutto per chi come il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio Di Maio da tempo studia da leader e vede come un pericoloso antagonista proprio Casaleggio junior. Se poi ci si aggiungono le ultime uscite di Grillo e di Virginia Raggi su rom e immigrati in perfetto stile leghista, allora facendo due più due ecco che tutto potrebbe tornare.
Incontro Lega-M5S: Di Maio smentisce, Repubblica rivela 'dove e quando'

DI MAIO FURIOSO  - Il vicepresidente della Camera va all' attacco di Repubblica su Facebook e scrive: "La Repubblica stamattina l'ha combinata davvero grossa. Ha aperto il suo giornale, con un titolo in prima pagina 'Incontro tra Davide Casaleggio e Salvini'. Un incontro che non c'è mai stato. E che è stato prontamente smentito. Può capitare ogni tanto che un giornale, in ventesima pagina, scriva una notizia scorretta con un "sembrerebbe che". Ma se la metti come apertura del tuo giornale e ostenti anche sicurezza su una menzogna del genere, allora sei in malafede. Chi è in malafede? Sicuramente il direttore che autorizza una notizia falsa come questa in prima pagina. E che danneggia il lavoro di tanti giornalisti capaci che lavorano per quel giornale". Anche dal Carroccio è arrivata una smentita anche se con toni meno duri e con enfasi molto ridotta. Anzi, Matteo Salvini pur avendo negato di aver incontrato Casaleggio si è detto pronto a farlo in futuro.

REPUBBLICA REPLICA - Il direttore Mario Calabresi però non si limita a prendere per oro colato le smentite, anzi non le prende affatto per buone e rilancia la piena verdicità della notizia che riferisce di aver dato dopo le opportune verifiche. In una nota Repubblica risponde: "Ancora una volta il Movimento 5 Stelle dimostra di avere paura della verità e si nasconde dietro smentite false e minacciose. L'incontro si è svolto a Milano una decina di giorni fa prima che la trattativa sulla legge elettorale fallisse. A chiedere il colloquio il leader della Lega Matteo Salvini preoccupato dall'ipotesi di un accordo tra Renzi e Berlusconi dopo il voto, che in quel momento era previsto da tutti a settembre. Non abbiamo mai scritto di patti o alleanze elettorali concordati tra Casaleggio e Salvini, ma solo dell'apertura di un canale di comunicazione legato agli scenari futuri. L'incontro ci è stato confermato da due autorevoli fonti della Lega Nord".
E' probabile che Repubblica oltre alle fonti abbia anche altre prove ma tutto sommato non servirebbe nemmeno la prova-provata dell'incontro per avere la conferma di come nelle ultime settimane Lega ed M5S siano sembrate molto poco lontane e piuttosto vicine su molti aspetti. Al punto che non a caso da qualche giorno Grillo sembra essere diventato una sorta di "portavoce di Salvini" sui temi della sicurezza e dell'immigrazione. Proprio mentre Salvini inaspettatamente, in vista dei ballottaggi del 25 giugno e della possibilità di ricompattare il centrodestra quegli stessi temi sembrerebbe deciso a mitigarli per non urtare troppo la suscettibilità degli elettori moderati che sembrano aver ritrovato nel centrodestra il loro punto di riferimento. 

#lega #m5s #repubblica #incontro

caricamento in corso...
caricamento in corso...