Numero chiuso? Merkel dice no al modello Renzi. Ma ridurrà i migranti

17 luglio 2017 ore 9:54, intelligo
Tetto limite ai migranti in Germania? No grazie. E' molto diversa l'opinione di Angela Merkel, la cancelliera tedesca, da quella di Matteo Renzi che l'altro giorno aveva parlato di "uno sguardo d'insieme uscendo dalla logica buonista e terzomondista per cui noi abbiamo il dovere di accogliere tutti quelli che stanno peggio di noi". 
Insomma se per l'ex premier nostrano occorre stabilire un tetto massimo di migranti, un "numero chiuso" in relazione alle capacità del sistema-paese di valorizzare e integrare in maniera diffusa, nel
Numero chiuso? Merkel dice no al modello Renzi. Ma ridurrà i migranti
rispetto della sicurezza e della legalità, per i tedeschi no: la responsabilità dell'accoglienza comprende anche il dovere di non chiudere le porte in faccia a nessuno.
E' proprio il contrario di quello che aveva detto il segretario del Pd: "Noi non abbiamo il dovere morale di accogliere in Italia tutte le persone che stanno peggio".
"Il tetto limite non lo accetteremo“: ha ribadito Angela Merkel, contraria all’introduzione di un limite ai migranti in Germania e rispondendo a un’intervista all’emittente tv Ard, che andrà in onda in serata. “Abbiamo punti in comune con la Csu nel voler ridurre i profughi e combattere le cause della fuga dei migranti. Ma senza un tetto limite”, ha aggiunto poi a proposito delle preoccupazioni degli alleati bavaresi, che l’anno scorso hanno incalzato su questo.

Merkel ha anche assicurato che se vincerà le prossime elezioni, a settembre, resterà per quattro anni, "per tutta la durata della prossima legislatura". 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...