Basta "quelli del panino in classe", mensa obbligatoria come i vaccini

18 luglio 2017 ore 12:28, intelligo
Come i vaccini obbligatori, anche stavolta i genitori insorgono. La mensa per tutti e obbligatoria è la nuova frontiera della ristorazione scolastica. A volere l'abolizione del panino da casa sono parlamento e governo con un testo presentato e in discussione al Senato alla commissione Agricoltura e sarà poi vagliato dall'Istruzione per finire in Aula. Cita la legge: "I servizi di ristorazione scolastica sono parte integrante delle attività formative ed educative erogate dalle istituzioni scolastiche". L'obiettivo è quello di risolvere un caos secondo il firmatario della legge ma per mamma e papà esiste il diritto all'alternativa alla mensa. La senatrice Pd Angelica Saggese, relatrice del ddl in commissione, che ha dichiarato: "Il nostro scopo non è obbligare nessuno, ma aumentare il livello del servizio, rendendo migliore ciò che si mangia". Per non parlare, ha concluso, del problema dei "bambini ghettizzati, che mangiano da soli" e delle "questioni igienico-sanitarie".
Basta 'quelli del panino in classe', mensa obbligatoria come i vaccini
I DATI: Cinque milioni di ragazzi mangiano in classe ed è facile farsi due conti su quante polemiche può innescare una faccenda così. I genitori di Torino che hanno guidato la protesta approdata alla sentenza in Appello, hanno presentato il quadro della situazione: a Torino appunto costi di 7,10 euro a pasto, a Napoli di 4,50, a Milano di 4, a Perugia di 2. Parola chiave: iniquità.

POTESTE: Quelle dei genitori. Per mamma e papà "non sono state coinvolte le famiglie. Diventa obbligatoria non la mensa, ma il servizio pagamento in mensa". La polemica è tutta qua: come per i vaccini, sono le lobby (in questo caso della ristorazione) che vedranno aumentare i propri guadagna. Mentre il fai-da-te era economico e personale. Dunque niente "favori alle grandi aziende della ristorazione, che non pensano alla qualità" tuonano i genitori.
Questione "di qualità e di costi". 

LEGGE: Nasce dall'esigenza di offrire maggiore qualità pur offrendo, come promette il testo, criteri di scelta dell'azienda fornitrice basato sul "principio della qualità". 

#mensa #scolastica #scuola #obbligatoria
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...