Charlie Gard: foto-prova "non è cieco", ma neurologo non ha convinto medici

19 luglio 2017 ore 9:39, intelligo
Charlie Gard con gli occhi semiaperti.  L'hanno voluta mostrare i genitori di Charlie - Connie Yates e Chris Gard - che hanno pubblicato un'immagine in cui il piccolo sembra guardare un giocattolo: è stata scattata venerdì scorso e secondo i genitori proverebbe che Charlie non è cieco. Se volete vedere la foto la pubblica oggi il Daily Mail.
Charlie Gard: foto-prova 'non è cieco', ma neurologo non ha convinto medici
MEDICI
Purtroppo però i giornali britannici parlano di un insuccesso ottenuto dagli esperti americani e non arrivati per dare il loro parere al caso. L'incontro con il neurologo statunitense Michio Hirano e altri esperti, compreso uno del Bambino Gesù di Roma, non avrebbe fatto per ora cambiare idea ai dottori della clinica pediatrica londinese Great Ormond Street Hospital. Il loro arrivo non sarebbe servito a convincere i medici britannici, i quali sono ancora del parere che il piccolo di 11 mesi debba essere lasciato morire: lo scrive stamani la stampa inglese citando indiscrezioni. Secondo il Telegraph l'Alta Corte dovrebbe riprendere l'esame del caso venerdì e pronunciarsi definitivamente la prossima settimana. 
IPOTESI
Si allontana l'ipotesi che il piccolo possa essere sottoposto a una terapia sperimentale per la rarissima malattia genetica di cui soffre, la sindrome da deplezione del dna mitocondriale. La terapia proposta dal neurologo statunitense non è mai stata testata in precedenza, ma il luminare crede che valga comunque la pena di tentare. Alla fine della valutazione medica supplementare ancora in corso, il caso con ogni probabilità tornerà all'Alta Corte per decidere se procedere con le cure proposte dagli Usa o se 'staccare la spina'.



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...