Siria, gas sui ribelli e le bufale su Assad secondo il web

05 aprile 2017 ore 9:50, Americo Mascarucci
"Non è stato un attacco con armi chimiche condotto dall'aviazione siriana: le armi chimiche erano contenute in un arsenale dei ribelli che è stato colpito dall'attacco aereo di Damasco". E' quanto riferisce il Ministero della Difesa russo smentendo quindi la versione fornita da tutti i media occidentali su un attacco diretto dell'esercito siriano con utilizzo di armi chimiche contro i ribelli. Notizia che per altro era stata subito smentita dal regime di Damasco. Tuttavia le organizzazioni umanitarie e l'Alto rappresentante dell'Europa per la politica estera e la sicurezza Federica Mogherini non hanno dubbi: la responsabilità è di Assad. Anche gli Usa sembrano puntare il dito contro il presidente siriano anche se Donald Trump ha escluso che da parte dell'America vi sia la volontà di rovesciare il regime. 
Come stanno dunque le cose? E' stato un attacco chimico ordinato da Assad come sostiene l'Europa, oppure si è trattato di un incidente come ritiene la Russia? Erano i ribelli dunque a detenere l'arsenale chimico colpito dall'aviazione governativa?
Intanto sul web c'è chi denuncia come la notizia dell'uso delle armi chimiche da parte di Assad sia totalmente falsa e costruita ad arte per gettare descredito sul regime di Damasco al fine di sollecitare un intervento armato sul modello di quello messo in atto contro Saddam Hussein. Anche allora si parlò di potenti armi chimiche in mano all'ex dittatore iracheno ma poi sulla veridicità di questa accusa restano ancora tante ombre.
Siria, gas sui ribelli e le bufale su Assad secondo il web

Sul web c' è ad esempio chi punterebbe il dito contro l'Osservatorio per i diritti dell'uomo accusandolo di costruire bufale anti Assad. Questo perché, il suo fondatore, sarebbe considerato pregiudizialmente ostile al presidente siriano e pedina essenziale di una campagna mirata contro il regime di Damasco al fianco dei paesi europei ed arabi ostili alla Siria. 
Certo è che la guerra in Siria presenta molti lati oscuri soprattutto perché oscura è sempre stata la resistenza contro Assad. Chi sono realmente i ribelli? Cosa vogliono? Da chi sono sostenuti? E soprattutto, sono davvero estranei all'Isis come si vorrebbe far credere? O sono parte della stratergia del terrore? E se le armi chimiche erano davvero in loro possesso, che uso ne avrebbero fatto? 
Sul web c'è chi arriva anche ad ipotizzare che non sia stato casuale il fatto che la notizia del presunto uso delle armi chimiche da parte di Assad sia stata diffusa a poche ore dall'attentato di San Pietroburgo. Un tentativo di delegittimare Putin proprio nel momento in cui è vittima dell'offensiva terroristica? Si vuole far passare il messaggio che mentre in Russia si piangono le vittime dell'attentato i russi non si fanno scrupolo di gettare gar chimico contro donne e bambini in accordo con Assad? 
Sono tante le cose che non tornano in questa storia e forse prima di attribuire , servirebbero indagini molto più accurate senza dare nulla per scontato. 


#siria #armichimiche #bufale
caricamento in corso...
caricamento in corso...