Pensioni news: i nuovi beneficiari della quattordicesima. Costi

15 giugno 2017 ore 14:43, Luca Lippi
Il prossimo mese di luglio debutta la quattordicesima per i pensionati che non l‘hanno mai ricevuta prima e anche un ritocco per quelli che già la percevano. Il Governo nell’ottica di intervenire per puntellare la situazione di disagio diffusa soprattutto fra i pensionati, ha puntato a estendere la platea di coloro che percepiscono la 'quattordicesima' (ora circa 2,1 milioni di persone) incrementando anche l'importo per coloro che la percepiscono già. Nel benficio si comprendono coloro che hanno un reddito personale complessivo personale, non solo pensionistico, tra 1,5 (circa 750 euro al mese) e due volte il minimo (circa 1.000).  La platea secondo il Governo aumenterà di 1,2 milioni di persone. 
Pensioni news: i nuovi beneficiari della quattordicesima. Costi
Quanto vale la quattordicesima - vale tra i 336 euro (per chi ha meno di 15 anni di contributi) e 504 (per chi ne ha oltre 25 anni) ed è erogata una volta l'anno a luglio. Per chi ha già il beneficio l'incremento dell'importo dovrebbe essere pari a circa il 30%.
Per fare un esempio, un anziano che non arriva a mille euro il mese di pensione, avendo più di 64 anni e senza percepire una quattordicesima mensilità, con il nuovo anno spunterà un bonus dai 336 ai 504 euro l'anno, a seconda dei contributi. 
Il provvedimento dovrebbe avere un ampio impatto nella logica di concedere bonus con lo scopo di ampliare la base reddituale.

Secondo l’Inps – i calcoli dell’Inps sulla platea sono diversi da quelli messi in preventivo dall’esecutivo. Quest’anno percepiranno la quattordicesima circa 1,4 milioni di pensionati in più rispetto al 2016. Il totale sale così da 2,12 a 3,57 milioni di italiani. Lo ha comunicato l’Inps, calcolando quanti sono ufficialmente i beneficiari aggiuntivi grazie all’allargamento della platea previsto dalla legge di Bilancio 2017. L’esborso per lo Stato sale da 854 milioni a 1,72 miliardi.

I pensionati che compongono la platea - circa 3,4 milioni di pensionati privati e 125mila pubblici, oltre ai 6mila del settore sport e spettacolo. Di questi, come spiega ancora la tabella Inps, circa 2 milioni di ex lavoratori privati e pubblici denunciano una pensione poco sopra i 9mila euro annui (1,5 il trattamento minimo) e in 1,45 milioni, invece, percepiscono un assegno di circa 13mila euro (tra 1,5-2 volte il trattamento minimo). La spesa maggiore è per i pensionati privati con una pensione non superiore ai 9mila euro annui che complessivamente assorbono circa 1,6 miliardi di euro.

#Pensioni #Quattordicesime #Inps #Benficiari #Costi
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...