Cina-Trump, prove di guerra con Tillerson: cosa sono le "isole contese"

13 gennaio 2017 ore 19:07, Andrea De Angelis
Sale la tensione tra Usa e Cina. Il messaggio, diretto alla Casa Bianca e in particolare a Trump, giunge dall'Asia e riguarda le "isole contese". I rapporti tra il presidente eletto statunitense e il gigante asiatico si sono mostrati difficili fin da prima della sua elezione e, ora che manca una settimana all'insediamento ufficiale, la diplomazia Usa-Cina sembra lontana dal potersi definire rosea. 
Questa volta è il futuro segretario di Stato ad accendere letteralmente la miccia. "Dovremmo inviare un chiaro segnale alla Cina che dovrebbe smettere di costruire le isole artificiali, negandole anche qualsiasi accesso" dice Rex Tillerson durante l'udienza per la sua conferma come segretario di Stato. Così il sessantaquattrenne ex CEO di Exxon, quando gli viene chiesto se sostiene una posizione più aggressiva verso la Cina, aggiungendo che il comportamento della Cina nei confronti delle isole è simile a quello della Russia nei confronti della Crimea.

Cina-Trump, prove di guerra con Tillerson: cosa sono le 'isole contese'
Tillerson non è andato a informare la commissione per gli affari esteri del Senato degli Stati Uniti su come esattamente si propone di mantenere la Cina lontana dalle isole artificiali del Mar Cinese Meridionale. L’unico modo concepibile per farlo sembrerebbe essere militare, in una guerra su vasta scala con la Cina. Da qui 
Ma cosa sono queste isole? Nel corso degli ultimi due anni, la Cina ha costruito più di 3.000 acri di territorio su sette scogliere nel Mar Cinese Meridionale. Nonostante le proteste provenienti da nazioni vicine, sono state costruite delle piste su tre delle isole artificiali, che permettono ai turisti di arrivare e visitare queste terre esotiche dove sono presenti anche installazioni militari equipaggiati con missili e pistole contraeree. Tillerson ha affermato che il controllo di Pechino sul Mar Cinese Meridionale, dove ogni anno passano oltre cinque miliardi di dollari di commercio, è una minaccia per la "intera economia globale".
caricamento in corso...
caricamento in corso...