Hospice pediatrico Seragnoli green, è una casa sull'albero di Renzo Piano

28 giugno 2017 ore 14:44, Luca Lippi
Renzo Piano ha presentato al Mast di Bologna il suo progetto di hospice pediatrico, realizzato per la Fondazione Hospice 'MariaTeresa Chiantore Seragnoli'. Senza troppi giri di parole, l’architetto ha subito dichiarato, mostrando il progetto: "In questo progetto si ritrovano due dimensioni che si alleano: quello della scienza medica, sana e importante, e tocca ripeterlo in un momento in cui la gente non si fida, e quello della scienza umana, che fa immergere i bambini nella bellezza". In concreto è una struttura di 4.500 metri quadri che sorgerà accanto all'ospedale Bellaria, nel capoluogo emiliano, destinata a bambini affetti da malattie inguaribili o rare. 
L'edificio si sviluppa in più padiglioni connessi, avrà quattordici camere singole e otto appartamenti, messi a disposizione dei familiari dei piccoli degenti, e sorgerà all'interno di un bosco con 390 alberi, sia sempreverdi sia a foglia caduca, e 5.000 piante di arbusto. Sul tetto della struttura saranno collocate delle cellule fotovoltaiche che produrranno il 20% dell'energia necessaria. 
Hospice pediatrico Seragnoli green, è una casa sull'albero di Renzo Piano
la Fondazione - Hospice Maria Teresa Chiantore Seragnoli, la Onlus creata dall’imprenditrice 15 anni fa per aiutare i pazienti con malattie inguaribili e le loro famiglie diffondendo la cultura delle cure palliative, ha già realizzato tre hospice completamente gratuiti nel capoluogo emiliano.
Fin dagli anni settanta, la famiglia Seràgnoli ha destinato risorse a sostegno di attività socio-sanitarie e medico-scientifiche, che hanno visto realizzare:
-l'Istituto di Ematologia e Oncologia Medica "Lorenzo e Ariosto Seràgnoli" del Policlinico S.Orsola di Bologna (ulteriormente ampliato nel 1987 e nel 1997)
-il finanziamento per la ricerca e la ristrutturazione di un reparto dell'Istituto di Psichiatria dell'Università di Pisa
-il Reparto di Oncologia ed Ematologia Pediatrica L. Seràgnoli del Policlinico S. Orsola
-l'Hospice Maria Teresa Chiantore Seràgnoli, centro di assistenza gratuita per pazienti oncologici non guaribili; all'Hospice Bentivoglio, oggi gestito dalla Fondazione Hospice MT.C. Seràgnoli, è stata affidata anche la gestione dell'Hospice Bellaria e dell'Hospice Casalecchio.

Renzo Piano – è tra i più noti, prolifici e attivi architetti a livello internazionale, vincitore del Premio Pritzker consegnatogli dal Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton alla Casa Bianca nel 1998.
Nel 2006 diventa il primo italiano inserito dal TIME nella Time 100, l'elenco delle 100 personalità più influenti del mondo, nonché tra le dieci più importanti del mondo nella categoria Arte e intrattenimento. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 30 agosto 2013 l'ha nominato Senatore a vita. Come Senatore a vita fonda il gruppo di lavoro G124.

La struttura dell’ Hospice - L’edificio si svilupperà attraverso un corpo centrale quadrato (di 50x50 metri) con tutti i servizi ospedalieri e 14 camere singole per i piccoli degenti e tre satelliti esterni, con otto appartamenti per ospitare le famiglie, collegati da gallerie trasparenti in mezzo a carpini, robinie, aceri, lecci, descrive l’opera l’architetto genovese: “Una struttura sospesa dal punto di vista fisico e psicologico, dove si incrociano la disciplina umana e la scienza medica per alleviare il dolore e immergere i bambini in una bellezza che non è cosmesi ma natura, perché non c’è bambino che non abbia sognato di avere una casa sugli alberi. E i bambini devono sognare anche quando la dimensione della vita e della sofferenza si compenetrano”.

#HospiceMariaTeresaChiantoreSeragnoli #RenzoPiano 
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...