Badge e spesa o referti senza visita: i furbetti in video. 34 indagati

11 luglio 2017 ore 15:23, intelligo
Anche referti senza visita o spesa di frutta in ambulanza: accadeva nell'ospedale Fratelli Parlapiano di Ribera, nell’Agrigentino. E' il risultato di un'indagine della Guardia di Finanza con medici, infermieri e personale sanitario coinvolto a vario titolo nell'assenteismo: si va dal reato di truffa ai danni di un ente pubblico fino in alcuni casi al peculato, all’interruzione di pubblico servizio e alle false certificazioni
Il badge a volte era un proforma, con tanto di shopping o parrucchiere fuori dall'orario d’ufficio. Lo chiamano furbetti del cartellino, ma ormai questi ultimi 34 indagati, sembrano assai poco furbi. 
Ovviamente, anche grazie alle nuove norme, rischiano licenziamenti lampo.
Anche perché fare il medico fiscale ed essere pronto a compilare i referti della visita senza aver mai visto il paziente sarebbe veramente grave. Non meno né più che essere un operatore del 118 e usare l’ambulanza per andare a comprare frutta e verdura. 
Badge e spesa o referti senza visita: i furbetti in video. 34 indagati
DENUNCE: E c'è il video della Guardia di Finanza che ha documentato nel tempo le truffe: “Gli illeciti connotati da maggiore disvalore hanno però riguardo il personale impiegato in servizi esterni, appartenente a quasi tutte le categorie ospedaliere” ha
spiegato il Comando provinciale della Guardia di finanza di Agrigento. fino ad arrivare a notificare sette provvedimenti di obbligo di firma e ventisette provvedimenti di conclusione delle indagini. Tra i 34 assenteisti anche quattro consiglieri comunali in comuni dell’Agrigentino.
E chi già sta facendo le battute sulla voglia di lavorare dei terroni si sbaglia, solo pochi giorni a Piacenza sono stati indagati 22 dipendenti comunali. 

#finanza #cartellino #denunce #furbetti
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...