Messico, terremoto 8.4: 5 morti, paura tsunami. [VIDEO Colonna dell'indipendenza]

08 settembre 2017 ore 16:12, intelligo
Ha tremato anche la Capitale a mille chilometri dall'epicentro. Alle 23.49  (6.49 ora italiana) una forte scossa di terremoto di magnitudo 8.4  ha svegliato anche Città del Messico provocando un tutto per ora cinque vittime: 3 in Chiapas e due bambini in Tabasc.
Il movimento tellurico è partito dal largo della costa del Chiapas ed è stato avvertito in tutto il Centro America facendo ripiombare il Messico nel dramma che visse nel 1932. La corrente elettrica è saltata e ora si parla di migliaia di persone in strada. Ci sarebbero diversi crolli e persone intrappolate nell'Hotel Anel a Oaxaca secondo le notizie che si apprendono dai social come twitter. 
Messico, terremoto 8.4: 5 morti, paura tsunami. [VIDEO Colonna dell'indipendenza]
TSUNAMI
E ora è scattato l'allarme tsunami.
Un maremoto che preoccupa da El Salvador fino a Costa Rica. E' stata individuata infatti un'onda di tsunami di un metro dal Centro di allerta tsunami del Pacifico. In particolare, ha detto il sismologo Alessandro Amato, dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), l'onda è stata rilevata dal mareografo del porto di Salina Cruz, a Sud della zona più vicina all'epicentro. Il governatore del Chiapas Manuel Velasco per massima sicurezza ha chiesto di evacuare le aree abitate della costa per l'allerta tsunami e di chiudere per tutto il giorno le scuole nella capitale. Iniziano infatti ora le procedure di revisione delle infrastrutture.

STIME
Il Servizio Sismologico Nazionale del Messico ha fermato a 8,4 la magnitudo del sisma. Diversa è la stima del Servizio geologico degli Stati Uniti che invece parla di 8,1. Il Centro di allerta tsunami del Pacifico 8,2. Anche l'Ingv ha detto la sua parlando di 8,1. Come riporta l'Ansa, "il terremoto di magnitudo 8,1 è avvenuto alle 6:49 italiane nell’oceano Pacifico, lungo le coste del Messico nella zona vicina al Chiapas. La profondità, inizialmente stimata in 72 chilometri,è stata ridimensionata a 35 abbastanza da provocare effetti in superficie. Il meccanismo che ha generato questo terremoto, ha osservato Amato, è legato alla placca oceanica di Cocos che spinge sotto quella continentale americana". 

PETROLIO
Sotto osservazione la compagnia petrolifera statale, Pemex. Gli impianti potrebbero essere stati danneggiati. Il più critico, per la posizione e per il pericolo tsunami, appare essere la raffineria di Salina Cruz che si trova nella regione dell'epicentro.

Ecco la Colonna  dell'indipendenza  a Città del #Messico durante il #TerremotoMX:
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...