THE VOID: il primo parco divertimenti della realtà virtuale

13 maggio 2015, Lorenzo Ursica
Le stanze possono essere riconfigurate a seconda del gioco in corso, e le loro superfici possono simulare diversi materiali per farti interagire in modo realistico con il gioco. Il team di Bretschneider ha pensato anche a delle stanze speciali dotate di simulatori che ti faranno credere di essere davvero all'interno di un jet o di un'auto da corsa. La realtà virtuale di The Void offrirà anche la possibilità di aggiungere una quarta dimensione: componenti aggiuntive come (vere) ondate di vapore o fili simili a ragnatele.

Le stanze, grandi 18 per 18 metri circa, sono in grado di ospitare fino a 10 giocatori per volta. Secondo i piani di Bretschneider, il primo parco della realtà virtuale aprirà in Utah nell'estate del 2016. Se The Void avrà successo (e così probabilmente sarà), ne verranno aperti altri in tutte le città del Nordamerica, dell'Asia e dell'Europa. Inoltre, grazie agli accordi con le compagnie di videogiochi, le esperienze presentate potrebbero cambiare con una frequenza incredibile: solo ogni 3 mesi.

 Per ora non ci sono ancora dettagli sui costi, ma Bretschneider ha assicurato che saranno accessibili anche al grande pubblico. Le sessioni di gioco, invece, dovrebbero durare all'incirca 30 minuti - almeno nella fase iniziale. Come dice Bretschneider: perché giocare a un gioco quando puoi viverlo?

Ecco il sito ufficiale: http://thevoid.com/

 
caricamento in corso...
caricamento in corso...