I ladri finiscono su Facebook e Youtube «Aiutatemi a riconoscerli»

16 ottobre 2015, Lorenzo Ursica
L'appello alla condivisione delle immagini che svelano i volti di due ladri intenti a svaligiargli casa è stato raccolto da oltre tremila persone in poco più di un giorno e mezzo. Una caccia all'uomo scattata su Facebook e lanciata da Marco Saleri, professionista bresciano, che, dopo aver aspettato i risultati delle indagini dei carabinieri, ha deciso di dare una mano pubblicando sui social due video dello scasso e le immagini dei due ladri ripresi in giardino prima del colpo. «Sono i ladri che entrano a casa mia - ha scritto nel post pubblicato il 10 ottobre -. Polizia e Carabinieri non li hanno identificati. Vediamo se il popolo di internet ci riesce». Non solo. «Queste sono le foto dei due ladri. Condividete, condividete. E che gli algoritmi di riconoscimento facciale facciano il resto...». 

Appello raccolto da migliaia di bresciani che in poco hanno invaso i profili di Facebook di mezza provincia. Del resto il caso di Saleri non è isolato. Già in passato alcuni commercianti camuni, stanchi di subire furti all'interno del loro negozio d'abbigliamento di Breno, avevano pubblicato su Facebook il video dell'ultima razzia subita, sperando che qualcuno potesse riconoscere i responsabili del furto. 


Se avete info contattate i carabinieri di Quinzano d'Oglio. Qualsiasi dettaglio potrebbe essere utile, abbiamo anche altri video». Migliaia e migliaia di contatti, però, non erano serviti a trovare i ladri. La speranza è che nel caso di Saleri qualcosa si muova e che i ladri vengano riconosciuti. oGIuseppe.spatola@bresciaoggi.it






caricamento in corso...
caricamento in corso...