Da NoExpo violento a NoExpo pentito, Sangermano ora vuole pulire Milano

08 maggio 2015, Lorenzo Ursica
Mattia Sangermano prima un fervente NoExpo poi un pentito. 

Prima è stato un ventenne indignato che pronunciava in tv parole in difesa dei violenti che avevano messo a ferro e fuoco Milano. Poi è diventato un protagonista di video virali e un personaggio pubblico.  

Poi il salto finale con una dichiarazione a sorpresa: "Mi sono accorto solo alla fine di cosa stava succedendo, non sono un violento e non romperei mai una vetrina. I miei genitori si sono arrabbiati moltissimo e sui social network mi prendono in giro, sono pronto a dare una mano a pulire la città. Dopo il casino che ho combinato, basta manifestazioni per me".

Cattivo ma poi non così tanto. Forse è stato più ingenuo. 

E ora forse, sarà l'unico a pagare in qualche modo le devastazioni di quel maledetto giorno. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...