Obiettivo Italia e Welfare dei Millennials, Librandi: "Reddito di condivisione anti-tasse" [VIDEO]

11 aprile 2017 ore 15:27, Americo Mascarucci
Ha ottenuto grande successo di pubblico la seconda tavola rotonda dei ''Dialoganti'' di Obiettivo Italia, che si è tenuta presso il Centro Congressi Roma Eventi all'Audiotorium Loyola, nella straordinaria cornice di Fontana di Trevi. Questo secondo incontro, che segue quello di Milano al Teatro Parenti su ''Lavoro, Innovazione, Industria 4.0'', ha avuto come titolo il ''Welfare dei Millennials''. Alla presenza di un pubblico in maggioranza composto da giovani nati negli anni '80 e '90 del secolo scorso e dunque rientranti a pieno titolo nella categoria dei "millennials" si è parlato di tutele, di destino lavorativo e umano dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro, ma anche di pensioni, contratti e salari.
A confrontarsi su queste e altre tematiche il presidente dell’Inps Tito Boeri, la parlamentare di Forza Italia Annagrazia Calabria, la senatrice del Movimento 5Stelle Nunzia Catalfo, il presidente di Assoprevidenza Sergio Corbello, l’ex ministro Elsa Fornero, i deputati del gruppo Civici e Innovatori Gianfranco Librandi e Andrea Mazziotti, l’economista e parlamentare del Partito Democratico Irene Tinagli, il direttore del quotidiano Libero Vittorio Feltri e il giornalista Roberto Poletti
Obiettivo Italia e Welfare dei Millennials, Librandi: 'Reddito di condivisione anti-tasse' [VIDEO]

Il deputato di Civici e Innovatori Gianfranco Librandi componente della Commissione Bilancio e organizzatore dell'evento a capo del pensatoio "Obiettivo Italia", ha concluso i lavori rilanciando la sua proposta inerente l'istituzione del reddito di condivisione, un patto di solidarietà con il quale chi ha di più si impegna ad aiutare chi ha di meno.
"Ascoltiamo tante belle proposte - ha detto Librandi - redditi di cittadinanza e di altri tipi, spesso utili da inserire in un bel libro dei sogni ma che poi rischiano di restare soltanto una bella idea per oggettiva mancanza di risorse. La proposta del reddito di condivisione trova invece fondamento e concretezza nella realtà e soprattutto non richiede, per essere realizzata, il ricorso a nuove tasse a carico dei cittadini. Il reddito di condivisione da noi proposto prevede l'inserimento di regole chiare e condivise che permettano, su base volontaria, a chi raggiunga o superi un certo reddito, di contribuire con un quantitativo economico all'aiuto di chi, invece, non supera la soglia, assoluta o relativa, di povertà. Una proposta che dunque non sarebbe vincolata alla ricerca delle coperture economiche e che riteniamo possa unire tutte le forze politiche verso un obiettivo comune e condiviso". 

#Librandi #tasse #regole #pensioni #Millennials #welfare  #obiettivoitalia


caricamento in corso...
caricamento in corso...