Polizza auto al risparmio: va bene online ma attenti ai siti truffa

10 ottobre 2017 ore 17:26, Luca Lippi
Risparmiare sull’assicurazione può essere fatale. Sono sempre di più i casi di assicurazioni online diffuse da soggetti dediti alle truffe. Spesso l’utente non se ne rende conto, e questo è possibile, ma di sucuro bisogna presater la massima attenzione. Purtroppo negli ultimi tempi  e sicuramente da agosto 2017 i premi Rc auto sono aumentati in tutta Italia e negli ultimi dodici mesi hanno subito un rincaro medio del 12,99% (+9,14% nel semestre), arrivando a 577,50 euro. Questo emerge leggendo i dati pubblicati dall’Osservatorio assicurazioni auto di Facile.it.
Polizza auto al risparmio: va bene online ma attenti ai siti truffa
Gioco forza, la ricerca di qualcosa che possa in qualche modo fare risparmiare diventa quasi ossessiva, e su questo la criminalità costruisce le truffe.

COME RISPARMIARE
Il modo migliore per trovare l’assicurazione più vantaggiosa è confrontare tutte le offerte sul mercato.
Oltre al prezzo, però, è consigliabile valutare anche altri elementi per scegliere la copertura migliore per le proprie esigenze al giusto prezzo.
Gli elementi da confrontare sono sempre gli stessi, ma è opportuno analizzarne la metodologia di osservazione.
-Prezzo: scegli il più basso a parità di servizi e garanzie offerti: vale la pena spendere qualche minuto per verificare i dettagli dei preventivi confrontati.
-Massimali: a parità di prezzo, confronta sempre i massimali proposti. I massimali minimi previsti dalla legge sono di 1 milione di euro per i danni alle cose e di 5 milioni di euro per i danni alle persone. Se vuoi garantirti maggiore tranquillità, puoi scegliere una polizza che ti garantisce un massimale più alto a fronte di un premio leggermente maggiorato.
-Franchigia: alcune compagnie prevedono la possibilità di uno scoperto franchigia a fronte di un premio più basso. Tuttavia, spesso la convenienza è solo apparente: per risparmiare poche decine di euro sul premio assicurativo, si rischia di avere uno scoperto franchigia di alcune centinaia di euro.
Altro sistema per risparmiare sulla Rc auto è quello di scegliere compagnie dirette.
Le compagnie dirette sono così chiamate perché, a differenza delle tradizionali, non hanno una rete di agenzie o di intermediari assicurativi, ma operano soltanto tramite canali di comunicazione diretta come internet e telefono.
Le compagnie dirette offrono la stessa affidabilità delle compagnie tradizionali, a fronte di tariffe quasi sempre più basse. Spesso facenti capo ai grandi gruppi assicurativi, le compagnie dirette riescono ad offrire polizze a prezzi contenuti proprio perché non devono sostenere i costi di agenzie e intermediari assicurativi.

ATTENTI ALLE TRUFFE
Non è complicato evitare di correre rischi sottoscrivendo le assicurazioni online. Prima di sottoscrivere un’assicurazione online bisogna verificare sempre che la compagnia sia autorizzata dall’Ivass a operare in Italia. Questo controllo è possibile grazie all’accesso gratuito e molto semplice al sito istituzionale dello stesso istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. Bisogna verificare che la compagnia con cui stiamo sottoscrivendo la polizza sia inserita nell’elenco delle compagnie italiane o estere ammesse ad operare nel nostro Paese.
Solo dopo avere verificato è possibile procedere all’acquisto della polizza.
Nel caso in cui ci si trovi a dover prendere consapevolezza di essere vittime di una truffa,  bisogna contattare l’IVASS che provvederà a attivarsi per proteggere altri inconsapevoli utenti potenziali. 

#RCAuto #ComeRisparmiare #Assicurazione #DdlConcorrenza


autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...