Nasce "Storia Doc": in rete la cultura è ad origine controllata

20 novembre 2013 ore 12:19, Andrea De Angelis
Nasce 'Storia Doc': in rete la cultura è ad origine controllata
Un tentativo di dar voce alla cultura che conta, alla conoscenza che si nutre di un passato più o meno recente per dare agli uomini del suo tempo nozioni tanto preziose quanto necessarie. Ci piace presentare così "Storia Doc", un progetto ideato e prodotto da Fabio Andriola e Alessandra Gigante. Un sito che ambisce a diventare un unicum in Italia, interamente dedicato ai documentari storici, con una particolare attenzione per il Medioevo ed il Rinascimento. Alla base il desiderio di mostrare un'Italia diversa da quella stereotipata, non legata cioè solo al cibo e al calcio, ma in grado di trasmettere nei suoi confini e all'estero il suo enorme bagaglio culturale. Su www.storiadoc.com sarà dunque possibile apprezzare decine di titoli dedicati alla storia e all'arte italiana, i quali hanno già catturato l'attenzione di mercati stranieri come quello polacco e statunitense.
Nasce 'Storia Doc': in rete la cultura è ad origine controllata
Si tratta di documentari realizzati da "Storia in Rete", diversi dei quali andati in onda negli anni (ma raramente in versione integrale come invece è sul sito) su Raidue, La7, History Channel e Mediolanum Channel. Il portale online, punto di riferimento per gli appassionati ed utile strumento per studenti ed insegnanti, è strutturato in modo tale da offrire una selezione degli argomenti disponibili sia in chiave cronologica (Mondi Antichi, Medioevo, Rinascimento, '600/'700, Ottocento, Novecento), che in chiave tematica (Enigmi, Biografie, Donne nella storia). Ed infine è bene ricordare che "Storia Doc" è totalmente autoprodotto: in un momento di particolare difficoltà economica, simili progetti sono uno stimolo per chi desidera investire tempo e risorse nella cultura.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...