"Multe inutili ai milanesi", ma il video della Gelmini è un boomerang (e la rete ride)

01 aprile 2016 ore 8:15, Andrea De Angelis
Le elezioni si avvicinano e gli attacchi ai sindaci uscenti, anche se non ricandidati, sono funzionali. Per farlo i modi sono diversi e si può arrivare anche a scendere in strada, realizzare un video più o meno amatoriale e poi farlo girare in rete. 

Lo ha pensato anche Mariastella Gelmini, ex ministro dell'Istruzione e capolista per Forza Italia. Così, multe in mano, ha denunciato l'eccessivo numero di sanzioni per i poveri cittadini milanesi tartassati da multe che, a suo dire, servono solo per riempire le casse comunali a scapito dei milanesi". Peccato per le tre auto in sosta vietata alle sue spalle.
A far notare la cosa ci ha pensato l'assessore alla mobilità di Milano Pierfrancesco Maran: "è davanti a tre auto in sosta irregolare". E sui social si scatena l'ironia, partendo dallo stesso Maran che su Facebook scrive: "Questa candidata davanti a tre auto in sosta irregolare dice basta multe. É la stessa del tunnel dei neutrini dalla Svizzera al Gran Sasso".


Insomma, la rete non usa di certo il fioretto nei confronti dell'ex ministro. Eppure non è la prima a puntare il dito contro le multe della giunta Pisapia che sarebbero aumentate a dismisura negli ultimi anni in quel di Milano. Il capoluogo lombardo si appresta dunque a due mesi di accesa campagna elettorale, con o senza multe da mostrare in video. Intanto chissà cosa avranno pensato i tre delle auto in divieto di sosta...
caricamento in corso...
caricamento in corso...