Expo dà i numeri, un maggio tra flop e speranze

01 giugno 2015, Micaela Del Monte
Expo dà i numeri, un maggio tra flop e speranze
A 30 giorni dall'inaugurazione dell'Esposizione Universale di Milano il commissario unico Giuseppe Sala ha reso noti, tramite comunicato, i primi dati ufficiali sull’affluenza di persone. 

“Sono 2,7 milioni i visitatori che dal primo maggio hanno varcato i cancelli”, si può leggere nel comunicato. “Questa affluenza pone Expo 2015 in una posizione di assoluta eccellenza rispetto alle ultime edizioni della manifestazione”. 
Quanto ai biglietti venduti, “sono circa 15 milioni”, contro gli 11,3 milioni di cui il commissario unico aveva parlato a metà maggio. Sala, che solo venerdì ha definito “realistica” la stima di 1,9 milioni di visitatori fatta da Federalberghi. 

I 2,7 milioni che hanno partecipato fino ad oggi rappresenterebbero solo l'11,2% delle presenze totali attese a Milano entro ottobre, per un totale di 20 milioni. Questo perché maggio non è di certo il mese più affollato e i numeri più consistenti arrivano con le vacanze estive. 

Nel comunicato si legge anche che, nonostante le lamentele dei commercianti, c’è stato un miglioramento nelle vendite per negozi e ristoranti grazie a Expo: secondo i dati forniti dall’Osservatorio Cartasì – che analizza gli acquisti tramite carta di credito – a Milano nei primi 27 giorni di maggio si è registrato un aumento di transazioni su carta di credito del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
caricamento in corso...
caricamento in corso...