Festa dei musei a Milano: ecco quali visitare e quando

01 luglio 2016 ore 11:33, intelligo
di Luciana Palmacci

Anche Milano aderisce alla Festa dei Musei, prima edizione di una iniziativa che punta alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, garantendo visite a prezzi contenuti, corredate da numerosi eventi collaterali. Aperture speciali riguarderanno il Cenacolo Vinciano dalle 19:00 alle 21:45; la Pinacoteca di Brera dalle 18:40 alle 22:15; e la Cappella Espiatoria a Monza dalle 19:00 alle 22:00.

Festa dei musei a Milano: ecco quali visitare e quando
Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo organizza questa prima edizione sabato e domenica 2 e 3 luglio. A questo grande evento nazionale parteciperanno i principali musei statali e tutte le realtà museali pubbliche e private. Al centro ci sarà il tema del rapporto tra musei e paesaggi culturali, argomento individuato dall’ICOM per il congresso di Milano. 
Sabato 2 luglio la giornata sarà dedicata agli eventi e un’apertura straordinaria serale al costo simbolico di 1 euro, mentre domenica 3 luglio l’ingresso sarà gratuito come ormai è consuetudine ogni prima domenica del mese.
La Festa dei Musei nasce quest’anno, per iniziativa del MiBACT, in coincidenza con la 24° Conferenza generale dell’ICOM, International Council of Museum, la più importante organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali impegnata a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale. Per l’occasione migliaia di operatori museali si incontreranno per discutere di musei e paesaggi culturali a Milano dal 3 al 9 luglio. 

Uno degli aspetti peculiari dell’iniziativa, oltre l’indirizzo tematico comune, consiste nella programmazione di eventi per fasce orarie destinate a precisi target di pubblico: la mattina di sabato vede come protagoniste le famiglie con bambini al seguito (9.00-14.00: Il Patrimonio per i bambini), curiosi e appassionati nel pomeriggio (14.00-19.00: Il racconto del Patrimonio, Largo all’esperto, Dietro il Patrimonio) e, infine, il grande pubblico la sera, con eventi aperti al concorso di tutte le arti (19.00-24.00: Lo spettacolo della cultura). A tutte le categorie possibili di pubblico è invece integralmente dedicata la giornata di domenica (Il Patrimonio per/di tutti), con eventi incentrati sul tema della partecipazione al Patrimonio e largo spazio riservato a tutte quelle associazioni di cittadini e volontari che concorrono quotidianamente alla vita e alle attività di musei e luoghi della cultura.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...