Berlusconi, sai perché non riesci a dormire?

01 ottobre 2013 ore 11:07, Marta Moriconi
Berlusconi, sai perché non riesci a dormire?
Berlusconi si gira e rigira nel letto… lo si evince dallo scoop di Piazza Pulita di ieri sera, ed è stato lo stesso Cav. a dirlo in uno sfogo privato, rubato da una conversazione audio registrata.
Se la notte insonne è la norma (più di 40 milioni di americani ne soffrono ed altri 20 milioni ne hanno sofferto) la colpa è dello stress e dell’ansia. E cosa sono questi disturbi? Un unico gruppo di malattie, ma articolato in agitazione immotivata e ripetuta ed eccessive ed irragionevoli inquietudini. Dunque tensioni e sonno camminano insieme e il circolo è vizioso: preoccupazioni persistenti, pensieri ossessivi danno vita a problemi gastrointestinali e ad incubi. Le emozioni negative, quindi, non contribuiranno a migliorare le notti di Silvio con il suo Dudu. E se l’insonnia può portare a scarsi risultati al lavoro, Berlusconi stavolta deve stare proprio attento. Le ruminazioni mentali non fanno bene alla salute e tecniche di rilassamento e di meditazione potrebbero essergli d’aiuto. Ma la vera soluzione ce l’ha a portata di mano: deve intervenire sul comportamento per modificarlo. Ma a quell'età è un'impresa. Messaggio finale al leader del Pdl: cambiare troppe volte posizione (e non solo nel letto) non serve a nulla, tanto meno tenerne due opposte.
caricamento in corso...
caricamento in corso...