Milano sotto choc: minori pestano a sangue gay,ebrei e immigrati

01 ottobre 2013 ore 12:06, intelligo
Milano sotto choc: minori pestano a sangue gay,ebrei e immigrati
di Andrea De Angelis Minacce, azioni punitive, botte, insulti e condivisione delle malefatte sui social network. Di questo ed altro è stata capace una baby-gang milanese nota come la "banda di via Creta", composta da una quindicina di persone. Contro quattro ragazzi, tre minorenni e un diciottenne, è stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare per lesioni e rapina, in concorso con altri soggetti, al momento ancora da identificare. Tra le vittime un cinquantenne disabile e omosessuale, più volte picchiato e derubato, vittima di appostamenti addirittura all'interno del suo condominio. Per mesi, raccontano i vicini, non è uscito di casa. In primavera la baby-gang si era resa responsabile di un' aggressione a tre ragazzi di origine nordafricana nella zona sud-ovest della città. Con calci, pugni e colpi di casco i tre nordafricani erano stati picchiati con violenza, finendo in ospedale con prognosi fino a un mese. Ripetuti inoltre i pestaggi a sangue ad un minorenne di origine ebraica, immortalati e pubblicati poi su Facebook dai giovani teppisti. Un modo per diffondere il proprio operato, cercando magari nuovi adepti: il male, si sa, non conosce confini.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...