Bossi rinviato a giudizio

10 aprile 2014 ore 14:56, Andrea De Angelis
Bossi rinviato a giudizio
Il presidente della Lega Nord Umberto Bossi è stato rinviato a giudizio a Bergamo con l'accusa di aver offeso l'onore e il prestigio del Capo dello Stato, oltre che per vilipendio alle istituzioni con l'aggravante della discriminazione etnica. I fatti risalgono al 29 dicembre del 2011, quando Bossi disse durante un comizio: "Mandiamo un saluto al presidente della Repubblica. Napolitano, Napolitano, nomen omen: non sapevo fosse un terùn...", facendo anche il gesto delle corna. Nessun commento per ora da parte dello storico leader leghista.
caricamento in corso...
caricamento in corso...