Foibe, Milano ricorda le vittime ma scoppia la miccia tra Pisapia e FDI

10 febbraio 2015 ore 17:15, intelligo
Foibe, Milano ricorda le vittime ma scoppia la miccia tra Pisapia e FDI
Nel Giorno del Ricordo si scatenano le polemiche.
A Milano, botta e risposta tra Fratelli d’Italia e il primo cittadino Giuliano Pisapia. A innescare la “miccia” era stato il consigliere di FdI Riccardo De Corato che al sindaco del capoluogo lombardo ha rimproverato di non essere stato presente “ancora una volta” alla commemorazione dei martiri delle Foibe. De Corato critica Pisapia che “lo scorso anno aveva detto che aveva avuto un impegno improrogabile e quest’anno ne troverà un altro per giustificare la sua assenza. E’ grave, un’umiliazione che i nostri morti e i nostri esuli non meritano. E’ come un'attestazione a 'morti di serie B'”. Accuse seguite dalla controreplica dell’inquilino di Palazzo Marino che a Fratelli d’Italia raccomanda di “studiare”: “Fratelli d’Italia purtroppo non sa quello che dice e non studia, non guarda. Oggi come tutti gli anni abbiamo ricordato le Foibe, che è stata una grande tragedia. Negli anni scorsi ci sono andato io personalmente (alla commemorazione ndr).  Abbiamo ricostruito una unità di intenti e di valori - sottolinea il sindaco - capaci di condannare 'senza se e senza ma' qualsiasi tragedia che c’è stata nel Paese”.   LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...