Anche Maroni ricorda David Bowie insieme ad altri vip amanti della musica

11 gennaio 2016 ore 11:56, intelligo
Un tweet che dice anche altro, seppure tra le righe, nel giorno del lutto che colpisce la musica a livello internazionale. E’ il saluto di Bobo Maroni, governatore della Lombardia, ma qui in veste di musicista e fan di David Bowie. Nel post, il leghista-presidente scrive: “Addio al Duca Bianco, ribelle di classe”. Nel ricordare il cantautore inglese scomparso oggi dopo una lunga lotta con il cancro, Maroni ha allegato anche il link di un video di “Rebel Rebel”, eseguita dall'autore di 'Space Oddity' sul palco dello storico “Live Aid” del 1985. Maroni, leader della band “Distretto 51”, mastica la musica fin da ragazzo e per lui si tratta di una passione irrinunciabile. Al punto che non rinuncia alle performance con i tredici musicisti che fanno parte del gruppo, impegni istituzionali permettendo. Anche per questo, il ricordo di Bowie acquista un significato diverso dalle dichiarazioni di rito nel giorno della scomparsa del grande artista. Ma c’è anche un altro musicista per passione italiano che oggi ha voluto ricordare David Bowie: è l’attore Carlo Verdone che sui social commenta: “Chiamare l'album Black Star era un oscuro presagio. Stava male da molto tempo, nell'ambiente si sapeva. Lui era un artista avanguardista, sperimentatore di talento unico. Mancherà a tutti noi la sua genialità sempre innovativa”. 

Anche Maroni ricorda David Bowie insieme ad altri vip amanti della musica
Nel post pubblicato sul suo profilo Facebook, l’attore romano ripropone la foto del vinile “Aladdin Sane” che il musicista inglese gli autografò. “E’ morto giovane nell'anima - ricorda l’attore romano - Ebbi il privilegio di conoscerlo e parlarci a lungo a Milano a casa di Gianni Versace, dopo un concerto dei suoi Tin Machine. Colto, sensibile, autorevole. Grazie per averci reso la vita privata più eccitante e felice. Bowie era vera arte. Black star, disco difficile al primo ascolto, è assoluto capolavoro di un signore che ci ha lasciati ancora giovane”. Solo due giorni fa Verdone aveva pubblicato uno scatto nel quale teneva in mano il nuovo album di Bowie, 'Black Star'. Intanto Londra piange Bowie: da David Cameron a Tony Blair, passando dall'attuale leader Labour Jeremy Corbyn, i politici britannici definiscono David Bowie, il 'genio del pop'. “Sono cresciuto ascoltando e guardando il genio del pop David Bowie – posta su Twitter il premier conservatore Cameron - era il maestro del reinventarsi, e faceva sempre centro. Un'enorme perdita”. Particolarmente commovente il ricordo di Corbyn: “Non appena ho saputo di questa tristissima morte, mi è tornata in mente 'Life on Mars' - ha detto stamani in un'intervista alla Bbc - una bellissima canzone, una persona straordinaria”. Infine l’ex premier Blair sottolinea di essere stato un grande fan dell’artista scomparso e aggiunge: “Dal momento in cui ho visto il suo concerto Ziggy Stardust da studente, ho pensato che fosse un artista geniale ed un essere umano interessante e brillante”.

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...