Mazzette alla prefettura di Milano per i ricongiungimenti familiari degli immigrati

11 giugno 2014 ore 9:52, Andrea De Angelis
Un funzionario dell'ufficio Immigrazione della prefettura di Milano è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della squadra mobile: chiedeva e incassava soldi in cambio dei nulla osta per i ricongiungimenti familiari ad extracomunitari. Dovrà ora rispondere di corruzione.  

Mazzette alla prefettura di Milano per i ricongiungimenti familiari degli immigrati

  Dopo una lunga indagine gli investigatori, su delega del dipartimento anti-corruzione della Procura,hanno sorpreso il funzionario mentre incassava poche centinaia di euro per il rilascio dei documenti. In manette è finito anche un cittadino egiziano, accusato di fare da intermediario fra lo stesso funzionario pubblico e gli stranieri. L'egiziano si occupava di decine di pratiche di connazionali relative ai ricongiungimenti familiari. Al vaglio della squadra mobile ci sarebbero altre decine di episodi di rilascio di documenti in cambio di dazioni di denaro.
caricamento in corso...
caricamento in corso...