Cene a "tutta carne" ma no voyeur: il ristorante per nudisti nel Milanese

11 luglio 2016 ore 11:17, Lucia Bigozzi
A cena… nudi. Non tra le mura domestiche ma al ristorante. Accade a Milano e la novità è la cena nudista. Novità per l’Italia perché in realtà, a Londra e New York la formula è già in voga e almeno Oltre Manica e Oltre Oceano sembra riscuotere un successo inaspettato. Ed è anche per questo che l’italiano che ha riprodotto lo schema nel capoluogo lombardo spera di raggiungere lo stesso risultato. “In Lombardia esiste una legge regionale che disciplina la pratica del nudismo e abbiamo convenzioni con Anita, l'Associazione naturista italiana. Non c'è il patrocinio ufficiale dell'associazione perché alcuni componenti del direttivo sono scettici, ma a non convincere è l’idea che il nostro sarà un appuntamento indoor a differenza dell'approccio più diffuso alla pratica, spiega Romeo. 

Cene a 'tutta carne' ma no voyeur: il ristorante per nudisti nel Milanese
Ma come funziona il ristorante nudista? Per sei giorni il piatto clou sono hamburger e altre tipicità gastronomiche, mentre il venerdì sera cambia tutto: si comincia il 15 luglio e il locale si chiama “L'Italo Americano” a Cerro Maggiore, in provincia di Milano
. L’atmosfera è luci soffuse: ci cena dalle 20 in poi completamente nudi. Al ristorante si arriva vestiti, poi i clienti si spogliano e si accomodano a tavola: ammessi al seguito solo piccole borse per le signore e teli sui cui sedersi. Ma nient’altro. Ma attenzione, spiega il titolare, “non c’è assolutamente nulla di sconveniente o pruriginoso”. Si comincia con una sera a settimana, giusto per testare il gradimento della clientela, poi non è escluso che a seconda della richiesta Romeo decida di fare il bis durante la settimana. La novità è già stata lanciata anche su Groupon dove sono aperte le prenotazioni. E a considerare dagli squilli del telefono c’è curiosità: “Riceviamo una media di 20 telefonate al giorno da clienti interessati, si tratta di cene per naturisti, non certo per scambisti. Niente sesso nel locale. Chi non manterrà una condotta adeguata verrà immediatamente allontanato”. 

Anche per questo niente cellulari al seguito; la regola è tutto nel rispetto della privacy. “Accoglieremo un single ogni cinque coppie, pagheranno 100 euro a testa, ma 50 se esibiranno la tessera di Anita. Per le coppie invece il costo della serata è di 50 euro a testa, con un dieci per cento di sconto se in possesso della tessera dell'associazione naturisti”. Parola di Romeo. La cena (nudista) è servita. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...