Milano, 400 euro al mese ai cittadini che ospitano profughi? Per la Uil "è sparita la notizia"

12 gennaio 2016 ore 13:05, intelligo

"La buona notizia è che è sparita la notizia!". Inizia così la nota alla stampa di Danilo Margaritella, segretario generale della Uil di Milano e Lombardia su quella che definische "la stravagante idea del Comune di elargire 400 euro al mese ai cittadini che decidessero di dare ospitalità a un profugo".Per Margaritella l'iniziativa era "inopportuna nel merito e nel metodo"

"Nel merito -continua- perché non risponde all'esigenza di integrazione dei migranti, che va oltre la mera sopravvivenza, e si realizza soprattutto attraverso il lavoro e l'indipendenza, poi perché ignora la povertà relativa e assoluta dellapopolazione 'indigena', anziani, famiglie, adulti e ragazzi senza lavoro, basta girare per le strade per capire quanti non hanno un tetto né cibo sufficiente, e sono italiani". "Quanto al metodo, ci è sembrata -spiega Margaritella- una boutade elettorale. Anche un po' populista: se il Comune ha risorse a disposizione per l'inclusione faccia come Regione, convochi le parti sociali e ne discuta, la città metropolitana è un'ente potentissimo, metta mano agli strumenti in suo possesso e ragioniamo". 

Milano, 400 euro al mese ai cittadini che ospitano profughi? Per la Uil 'è sparita la notizia'
“Le contraddizioni della politica ogni tanto -sottolinea il leader sindacale- non si accorgono di rasentare il paradosso e il ridicolo". Amen.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...