Paralympic Dogs: i giochi per cani e atleti diversamente abili

14 maggio 2014 ore 13:40, Orietta Giorgio
Paralympic Dogs: i giochi per cani e atleti diversamente abili
Si è svolta al Palazzetto dello Sport di Cavour (TO), qualche giorno fa, la prima Paralympic Dogs. Umani e cani diversamente abili uniti nella vita e nel gioco. L’iniziativa punta a sensibilizzare le persone riguardo le diverse disabilità sia canine che umane. I cani disabili si sono cimentati in diverse discipline "sportive" e la loro gioia di vivere ha contagiato tutti.  Presenti alla manifestazione i rappresentanti della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici e del Comitato Paralimpico Piemontese. Sul sito ENPA si leggono le parole di Marco Bravi, responsabile comunicazione e sviluppo iniziative:  “Una iniziativa estremamente evoluta e dal respiro internazionale a cui ENPA non poteva mancare, con la significativa partecipazione del nostro 'Progetto Spagna' che, nella sua attività di solidarietà a 360 gradi, spesso vive da vicino il problema della disabilità dei cani, spesso provocata dalle condizioni disumane delle perreras. Quanta gioia di vivere si è vista in questi animali che, nella loro sfortuna, hanno avuto il dono di incontrare umani che con carrellini e tutori gli hanno regalato una nuova vita. Un grazie di cuore agli organizzatori (Centro Veterinario Monviso, ndr) e un augurio per tante prossime edizioni”. La manifestazione è stata, tra l’altro, l’occasione per raccogliere fondi a favore dell’associazione Simabo Onlus (Associazione per la protezione e la cura degli animali e dell'ambiente a São Vicente, Capo Verde) per l’acquisto di attrezzature adatte per i numerosi cani disabili presenti presso il canile. Si Ma Bo in creolo significa "come te". La prima edizione dei giochi per cani atleti diversamente abili è stata una giornata di solidarietà e di amore, con l’intento di combattere ogni forma di discriminazione nei confronti di chi è “diversamente abile”, uomo o cane che sia, perché uniti si è più forti. “L'amore per un cane dona grande forza all'uomo”. Seneca  
caricamento in corso...
caricamento in corso...